TUTTO TROPPO FACILE, ROCCA SETTE BELLEZZE

mariano

Capo d’Orlando – Non c’è stata praticamente storia nel derby del Ciccino Micale tra l’Orlandina e Rocca. Risultato già acquisito dopo 10 minuti grazie alle reti di Russo e Schepisi che approfittano di due spioventi in area da palla inattiva. Tutto già in discesa per i biancoazzurri, grazie ad un inizio gara concentrato sull’obiettivo della vittoria, senza problemi e tranelli facili da incontrare in questo tipo di gare. Il portiere Scaglione è chiamato agli straordinari in più occasioni per non far soccombere la propria squadra oltremisura. Lucarelli ha la palla del tris, ma dopo aver superato il portiere non trova lo spazio per la conclusione vincente. Il terzo gol arriva però qualche minuto dopo grazie a Longo che sfrutta perfettamente il traversone di Galati. Scaglione tiene duro, ma a far  calare a picco l’Orlandina sono i giocatori Risi e Tortora che in preda ad un crisi di nervi, vengono espulsi dall’arbitro Mirabella. La ripresa è una agonia per i ragazzi di Mr. Ferrara sotto i colpi di un Rocca, che si limita semplicemente di giocare a calcio. Al ’78 Russo diventa bomber di giornata con un gran tiro che si infila all’incrocio dei pali. Pochi minuto dopo Lima sigla il 5-0. Notte fonda poi al 81’ quando Davide nel fermare un tiro diretto in porta prende la palla con la mano. Il giocatore è espulso e Russo mette a segno il rigore e la sua personale tripletta. Il conto non finisce qui. Lucarelli aggiorna il tabellino sullo 0-7.

Lascia un commento

*