SCIVOLONE DEL ROCCA ALL’ESORDIO, ROCCA-BAGHERIA 0-1

mister

11/09/2011

Al ritorno in Promozione dopo ben quattro stagioni, il Rocca paga l’emozione dei tanti debuttanti oltre il maggior tasso tecnico dell’avversario (su tutti Correnti e Lipari) e subisce la prima sconfitta stagionale. Fuori gli appiedati Cortese e Cannistraci e l’infortunato Cocivera, i biancazzurri privi praticamente dell’attacco titolare, si affidano davanti al trio Gerbino-Di Giandomenico-Onofaro. Il primo pericolo e’ del Rocca. Al 10′ e’ Onofaro su calcio piazzato a sfiorare la traversa della porta difesa da Mancuso. Al 20′ si fa vivo il Bagheria: dopo una bella azione sulla trequarti, il capitano ospite Lipari lascia partire dal limite una bordata che l’attento Adamo sventa senza problemi. Al 25′ e’ ancora Onofaro a creare scompiglio: servito da Maniaci, il numero undici biancazzuro lascia partire un cross velenoso dalla sinistra che la difesa in affanno mette fuori. Al 37′  il Bagheria ci riprova dalla distanza. Stavolta e’ Ferrito a provarci, la sfera pero’ termina a lato. Al 40′ la miglior azione del Rocca. L’onnipresente Pettignano recupera palla sulla mediana, s’invola verso l’area e dopo uno scambio con Gerbino, calcia a fil di palo da pochi passi dando ai tifosi l’illusione del gol. La ripresa si apre col Bagheria piu’ deciso. E infatti al 49′ passa: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Correnti mette in mezzo col contagiri, Lipari spizzica quel tanto che basta per carambolare la sfera su Curasi’ che sfortunatamente insacca nella propria porta. Da quel momento gli ospiti silimitano a controllare le rare e sterili sfuriate del Rocca, creando praticamente nulla e concedendo ai biancazzurri solo due sussulti. Al 55′, quando Gerbino supera il portiere ospite ma viene recuperato dalla difesa e al 60′ quando il neo entrato Carbonetto scarica un bel tiro dal limite che termina a lato di poco. Poi piu’ nulla. Al 90′ da segnalare l’espulsione dell’attaccante ospite Scarpinato, troppo nervoso sin dall’inizio. A fine gara a parlare e’ Pettignano, al rientro dall’infortunio, il centrale di Rocca finche’ ce l’ha fatta ha giocato da leader a centrocampo. “Peccato per quello che e’ stato il risultato finale, nessun dramma pero’”- esordisce il centrocampista – “Sicuramente da martedi’ ci rimboccheremo le maniche per cercare di prenderci i tre punti domenica prossima. La squadra c’e', e’ viva e lo dimostrera’ cammin facendo”. (Domenico Belvedere)

Lascia un commento

*