Rocca sconfitto 2-1 dalla capolista Acquedolci

45367092_2185769414999900_9071359941519867904_n

L’Usd Rocca di Capri Leone è stato sconfitto in trasferta 2-1 dalla capolista Acquedolci, nella nona giornata del Campionato di Promozione Girone B.

La formazione caprileonese, guidata da mister Lombardo, ha disputato un’ottima partita ed è stata superata dagli avversari solamente con un rigore nel finale.

Il Rocca era passato in vantaggio con il neoacquisto Antonio Restifo, passato alla corte del Presidente Giacobbe in settimana, mentre l’Acquedolci, rimasto in nove uomini a causa delle espulsioni di Siragusa e Iuculano, ha ribaltato l’incontro con le reti di Aiello e di Calafiore.

Con questa sconfitta il Rocca rimane in zona playoff, al quinto posto con 15 punti, mentre l’Acquedolci si trova in testa alla classifica con 25 punti.

Partita combattuta tra le due compagini, che hanno avuto difficoltà nell’azionare le proprie trame di gioco per il terreno di gioco, reso pesante dalle forti piogge degli ultimi giorni. Al 3′ l’attaccante ospite Carrello prova la conclusione dall’interno dell’area, ma il portiere avversario Russo blocca a terra. Risponde l’Acquedolci al 10′ con Monastra il quale tenta la rovesciata, ma la sfera si perde a lato. Al 35′ l’attaccante locale Iuculano viene ammonito per simulazione dal direttore di gara Silvestri di Roma. Al 36′ il Rocca sfiora il vantaggio con Protopapa, che supera Russo ma il suo pallonetto finisce sul palo.

In apertura di ripresa doppia occasione per il Rocca. Prima Carcione dai 25 metri calcia a lato, poi Restifo, entrato alla fine del primo tempo al posto dell’infortunato Lombardo, con un tiro a giro sfiora il palo. Il Rocca passa in vantaggio al 77′ con Restifo, che scattato sul filo del fuorigioco batte imparabilmente Russo. Nel finale succede di tutto. Al 71′ uno dei due assistenti di gara si provoca un infortunio e l’arbitro è costretto a dirigere gli ultimi minuti di gara, senza l’appoggio dei guardalinee (infatti per regolamento, se si infortuna uno dei due assistenti, il direttore di gara deve continuare a dirigere la partita da solo). Tra il 78′ e l’81′  l’Acquedolci rimane in nove per le espulsioni di Siragusa e Iuculano. All’83′ vibranti proteste dei giocatori e dei tifosi ospiti, per un fuorigioco dubbio fischiato a Protopapa, che si stava involando verso la porta avversaria. All’85′ l’Acquedolci, nonostante la doppia inferiorità numerica, pareggia con un colpo di testa di Aiello, sugli sviluppi di un corner. All’86′ altro fuorigioco fischiato a Protopapa, che provoca la sua ammonizione per proteste. Al 91′ l’Acquedolci si porta sul 2-1 con un rigore di Calafiore. Al 93′ viene espulso l’attaccante ospite Carrello, per doppia ammonizione. Il match si conclude dopo oltre 8 minuti di recupero.

Adesso doppio impegno casalingo per il Rocca, che affronterà l’11 Novembre il Sant’Anna e il 18 il Bagheria al “Nuovo Comunale”.

Lascia un commento

*