ROCCA BEFFATO AL 90°, A SPADAFORA E’ 2-2!

cann

08/10/2011

SPADAFORESE-USD ROCCA 2-2

Spadaforese: Celi, Sindoni(1′ st Quintoni) , Nania, Romeo, Alibrandi, La Spada G. (25′ Brigandi’), La Spada P. (1′ st Amendolia), Broccio, Pino, Scibilia, Mormino. All. Miceli.

Rocca: Adamo, Carbonetto (22′ st Miceli), Curasi’, Giacobbe, Venezia, Prestimonaco (28′ st Cortese), Mazzara, Fazio, Cannistraci (38′ st Favazzi), Maniaci, Onofaro. All. Vicario.

Arbitro: Spina (Palermo)

Sulla scia del pirotecnico pareggio di Brolo, l’usd Rocca con una prestazione convincente sfiora il colpaccio nel catino del “Farsaci”, facendosi raggiungere solo in zona Cesarini con una rete di testa del centrocampista locale Romeo. Per i biancazzuri si tratta del quarto risultato utile consecutivo e terzo pareggio in altrettante trasferte, confermandosi imbattuti lonatano da casa. Mister Vicario, che dirige i suoi dalla tribuna (2 giornate di squalifica per lui), si affida come di consueto al 3-4-3 con la variante Mazzara al posto di Crasci’ e il rientrante capitan Prestimonaco a dirigere le operazioni in mezzo al campo. Dopo i primi minuti di marca Spadaforese, il Rocca cresce: al 25′ e’ Cannistraci a impegnare severamente Celi, il portiere giallonero e’ costretto a mettere in angolo. Al 27′  i biancazzuri passano: sul tiro dal limite dell’area di Onofaro, Celi non trattiene. Curasi’ come un falco si avventa sulla ribattuta e deposita in rete per l’uno a zero. Per il difensore si tratta del secondo gol in una settimana. Sulle ali dell’entusiasmo il Rocca cerca di colpire ancora: al 32′ Onofaro affonda sulla sinistra e mette un bel pallone in mezzo, Mazzara a rimorchio calcia al volo centrando in pieno la traversa. Gli ultimi minuti di primo tempo sono agonisticamente combattuti con qualche atleta locale che purtroppo sconfina in gesti poco nobili. Nella ripresa, il primo sussulto e’ del Rocca: al 49′ e’ capitan Prestimonaco a provare da fuori, il suo tiro termina pero’ abbondantemente a lato. Al 51′ su un tiro dal limite di Scibilia, Adamo sfodera una parata strappa applausi mettendo in angolo. Nell’ azione seguente arriva il pareggio: su un tiro da distanza ravvicinata, Prestimonaco nel tentativo di coprirsi il viso tocca con un braccio. Per il direttore di gara non ci sono dubbi ed e’ rigore. Dal dischetto l’attaccante locale Pino calcia forte centralmente portando i suoi in parita’. Al 69′ e’ ancora Oreste Adamo il protagonista: grande la sua risposta a un tiro dal limite. Al 78′ il Rocca si riporta avanti: Onofaro, inarrestabile sulla corsia di sinistra, crossa in mezzo ma il pallone e’ intercettato con un braccio. Per l’arbitro e’ rigore e Cannistraci dagli undici metri realizza spiazzando Celi, e’ 2 a 1. Per il bomber santagatese terzo centro nelle ultime tre gare. Quando i biancazzurri pensavano di poter ormai compiere il colpaccio, al minuto 89 i padroni di casa pervengono al pareggio: Amendolia pennella un cross dalla sinistra per Romeo che di testa insacca alle spalle di Adamo per il definitivo 2 a 2. Per il Rocca, imbattuto dalla prima giornata, questa prestazione e’ la conferma della bonta’ del lavoro svolto dal mister e dai ragazzi in queste settimane, la strada e’ quella giusta insomma. Al termine della gara e’ uno dei migliori in campo a parlare, Ivan Onofaro: ” Siamo davvero rammaricati per questi due punti persi all’ultimo minuto. Va bene cosi’ comunque, tornare da Spadafora con un punto e’ sempre un bel risultato, non dimentichiamo che siamo sempre una neo promossa. L’unica cosa per cui sono rimasto male e’ stato l’atteggiamento poco sportivo di qualche atleta locale soprattutto durante il primo tempo, certe cose non si dovrebbero nemmeno vedere nei campi di gioco. A noi piace giocare a calcio avendo sempre e comunque rispetto nei confronti dell’avversario, chiunque esso sia. Da lunedi’ si torna a lavoro, col Mazzarra’ vogliamo i tre punti.” (Domenico Belvedere)

Nella foto Antonio Cannistraci.

Lascia un commento

*