RASSEGNA STAMPA

quotidiani-pdf

18/07/2011

Giuseppe Lazzaro

Un portiere, un centrocampista ed un attaccante. Sono questi gli obiettivi primari che il presidente Salvatore Giacobbe e il direttore sportivo Renato Germanotta cercano sul mercato per comporre il puzzle del Rocca di Caprileone che, affidato alle cure del nuovo allenatore Calogero Vicario, con la conferma di quasi tutto il gruppo che ha raggiunto il torneo di Promozione, avrà la salvezza come obiettivo prioritario da raggiungere. Ci vogliono anche degli under di qualità e, per questo, accanto al florido settore giovanile locale e all’intesa con la Reggina, il Rocca amplia gli orizzonti e dal S.Agata il responsabile Francesco Cottone ha prelevato due elementi interessanti: Simone Smeriglia, classe 1995, centrocampista centrale e Alessio Tomasello, del 1993, difensore centrale. Sempre per i giovani hanno firmato in biancazzurro anche due terzini: Ivan Rigano, classe 1995, in uscita dal Città di S.Agata e Davide Sirna, del ’93, dalla Torrenovese. Tornando alla prima squadra, dopo la stagione positiva in prestito alla Fitalese in Seconda Categoria, è rientrato alla base l’attaccante Silvio Mancuso, nipote del celebrato “bomber” Piero Mancuso,che sarà la punta di riserva mentre andrà via Mattia Pizzuto, colui che segnò il gol decisivo per la promozione nella semifinale di ritorno di Coppa Sicilia. Valigie pronte anche per il portiere Giuseppe Lionetto, che è stato il miglior guardiapali del girone C di Prima Categoria ma che non andrà al San Basilio insieme allo zio, il tecnico della promozione Calogero Armeli visto che, nella compagine galatese, il nuovo allenatore è Renzo Zingales.

GAZZETTA DEL SUD

Lascia un commento

*