PROMOZIONE: IL PUNTO SULL’ 11° TURNO

logo lnd sicilia

21/11/2011

Obbiettivo raggiunto. Nella giornata, l’undicesima, in cui tutte le compagini messinesi impegnate nel torneo di Promozione sono andate a punti, lo scontro diretto Nuova Igea-Tiger, finito in parità (1-1), ha regalato la vetta ad entrambe. Tutto grazie al punto di penalizzazione che sarà inflitto al Bagheria, non presentatosi sabato a Terme Vigliatore sul campo della Ciappazzi. Ma la domanda a questo punto è d’obbligo. Campionato falsato? Come è possibile che una squadra che sino a questo momento non aveva mai perso, miglior difesa del campionato, indiscussa capolista, non si presenti, preannunciando addirittura il ritiro all’11^ giornata? Risposte che molto probabilmente non arriveranno mai. Sta di fatto che allo stato attuale in vetta ci sono tre squadre: Bagheria, Tiger ed Igea. Si inserisce prepotentemente nella lotta al vertice adesso anche il Mazzarrà. La compagine di Giovanni Di Bartola infatti grazie al 2 a 0 esterno, rifilato al Casteldaccia, si è portata ad un solo punto dalla vetta. Arriva il primo punto della gestione Enzo Borelli per il Torregrotta. Ma il 2 a 2 casalingo contro un modesto Valle del Mela che pian piano sta cercando di abbandonare i bassifondi della classifica, non può bastare alla compagine del Presidente Sindoni. Deludente 0 a 0 per il Sacro Cuore che orfana dei due bomber, Cannuni e Bonsignore, il primo out per infortunio, mentre il secondo fuori per squalifica, contro la Spadaforese non è riuscita a trovare la vittoria. I milazzesi adesso in 5^ posizione sono stati raggiunti dal Rocca. La compagine di Vicario in 8 giorni ha collezionato ben 9 punti. Vittime, in ordine cronologico: Sacro Cuore, Casteldaccia e Collesano. I palermitani sono stati affondati grazie ad un poker di reti. Tripletta di un super Onofaro e Cocivera per il 4 a 1 esterno. Dopo tre pareggi consecutivi, il S. Agata trova il suo secondo successo stagionale battendo il Montemaggiore. Il 2 a 0 casalingo, gol di Calabrese e Reggina, ha permesso alla squadra di Sardo Infirri di portarsi nel cuore della graduatoria, due punti sopra i play out, quattro sotto i play off. Pari esterno per il fanalino Aquila, impegnata sul campo dell’Aspra, acciuffato nei minuti finali dell’incontro. Uno ad uno il finale con rete di Catalfamo.  

www.amnotizie.it

Lascia un commento

*