IL ROCCA METTE LE COSE IN CHIARO: 2 A 1 AL CEFALU’!

photo

22/12/2012

USD ROCCA – CEFALU’ CALCIO 2-1

Con un secondo tempo a trazione anteriore, trascinata da un Giacobbe in versione monster, al rientro dall’infortunio subito alle costole, il Rocca di Capri Leone privo degli indisponibili Cocivera, Iuculano, Curasi’ e Marandano, supera al “Micale” l’antagonista Cefalu’ e mette in chiaro le cose per quanto riguarda il primo posto. E’ stata una partita tirata quella di oggi, con gli ospiti avanti a fine primo tempo ma che non hanno saputo portare a casa i tre punti, con i caprileonesi che come un diesel sono usciti alla distanza e addirittura in inferiorita’ numerica hanno realizzato il gol del sorpasso. Mister Vicario per l’importante sfida, propone Adamo in porta, Venezia, Giacobbe e Fazio in difesa, Truglio, Smeriglia, Margo’ e Maniaci a centrocampo, in avanti Zingales, Onofaro e Cicirello. Gia’ al 6′ i biancoazzurri trovano la via del gol con Cicirello: la rete e’ pero’ giustamente annullata per un tocco di mano del centravanti. I cefaludesi si fanno vivi al 16′: la sfera calciata dal limite dell’aria si perde a lato. Al 21′ il Rocca ci prova dalla distanza: Onofaro dai 20 metri impegna centralmente Fiduccia. Al 26′ arriva la doccia fredda per il numeroso pubblico caprileonese: su azione d’angolo, Schicchi sorprende tutti e infila alle spalle di Adamo per il vantaggio ospite. Il tempo di riordinare le idee e subito la pronta risposta dei padroni di casa: Zingales suggerisce nel corridoio per Cicirello che entrato in area calcia fuori. Al 36′ gli ospiti hanno la possibilita’ di chiudere il discorso: Milia scappato via a Venezia, mette in mezzo per Calabrese che da 3 metri calcia incredibilmente fuori. L’ultima emozione del primo tempo e’ sui piedi di Cicirello al 42′: il centravanti, servito da Onofaro, con il sinistro calcia fuori di un niente. Al rientro dagli spogliatoi, si nota subito l’atteggiamente propositivo del Rocca che non perde tempo per cercare di cambiare le sorti del match. Al 52′ ci prova Zingales dal limite, il tiro pero’ e’ bloccato da Fiduccia. Al 59′ arriva il meritato pareggio per i biancoazzurri: su perfetto cross dalla bandierina di Onofaro, a salire in cielo e’ Giacobbe che con un perfetto colpo di testa insacca alla destra del portiere ospite (per il difensore si tratta del quarto centro in campionato). Al 70′ il Rocca rimane in dieci per l’espulsione di Zingales per doppia ammonizione. L’inferiorita’ numerica non rappresenta comunque un problema per la squadra di mister Vicario che infatti dopo 5 minuti, trova la rete del vantaggio: Truglio dal limite lascia partire un destro che il portiere non trattiene e il piu’ lesto di tutti ad approfittarne e’ Cicirello che in tap-in fa Rocca 2, Cefalu’ 1 (per il centravanti classe ’95 e’ la quinta rete in campionato). Nel finale, oltre a ristabilizzarsi la situazione numerica con l’espulsione del capitano Villafranca e con Giacobbe costretto ad abbandonare il terreno di gioco nuovamente per una botta al costato, null’altro da segnalare. Finisce cosi’ con il pubblico in delirio che festeggia meritatamente i propri beniamini. Per il Rocca i numeri parlano chiaro: 11 vittorie, 4 pareggi e una sola sconfitta (proprio a Cefalu’ la prima giornata), con una striscia di 15 risultati utili consecutivi. La speranza e’ che anche il 2013 continui sulla stessa falsariga del 2012. (Domenico Belvedere)

Lascia un commento

*