IL ROCCA IPOTECA IL PASSAGGIO DEL TURNO.

MONASTRA

Capri Leone – Nel giro di tre giorni il Rocca supera Il Sinagra nella gara valida per l’andata dei  sedicesimi di finale di Coppa Italia. Stavolta la squadra ospite dimezza i danni subiti domenica scorsa, ma torna a casa comunque con un passivo pesante.

La cronaca comincia al 14’ Cannavò serve sulla destra Milia che arriva sul fondo indisturbato e regala a Monastra un assist perfetto da spingere in rete per il punto dell’1-0. Trascorrono 3’ e gli ospiti sfiorano il pari con uno schema su calcio d’angolo che porta alla conclusione dal limite Pintabona: Caserta mette in angolo . Al’ 34 Cannavò suggerisce in area Monastra, che viene stretto nella morsa tra portiere e difensori sinagresi: contatto dubbio, palla fuori e direttore di gara che fa proseguire. Al 38’ una straordinaria invenzione di La Torre mette dinnanzi alla porta biancoazzurra Gaudio, ma il centrocampista sinagrese calcia clamorosamente a lato. Il primo tempo si chiude purtroppo con l’infortunio di Protopapa, costretto a lasciare il terreno di gioco per una brutta contusione alla spalla.

La ripresa si apre con una splendida punizione dai venti metri di Mento che termina a pochi centimetri dal palo sinistro della porta difesa da Musca. Al 50’, comunque, il Rocca raddoppia. Splendido uno-due tra Cannavò e Monastra il quele non lascia scampo all’estremo difensore ospite. Il Rocca raddoppia.  La reazione del Sinagra è immediata. Al 51’, infatti, Caserta compie una vera prodezza negando con i piedi il gol a La Torre dopo un bel diagonale dell’attaccante giallorosso. Il Rocca continua a premere e al 67’ Musca ci deve mettere i pugni per respingere il destro secco di Smeriglia. All’86’, quindi, i biancoazzurri chiudono la contesa in contropiede. Smeriglia imposta, Scolaro rifinisce e Cannavò dopo due tentativi supera Musca e realizza il gol del definitivo 3-0. Il Rocca così ipoteca già il passaggio del turno.

Lascia un commento

*