IL PUNTO SULL’OTTAVA GIORNATA

logo lnd sicilia

31/10/2011

Si muove la classifica delle messinesi ma la capolista Bagheria non molla la presa. Nel campionato di promozione è ancora la formazione palermitana al comando, ma la pattuglia delle provinciali alle sue spalle è folta ed agguerrita. La Tiger si aggiudica il derby con il Mazzarrà al termine di una gara piacevole e con molte azioni da rete. Ha vinto la squadra più cinica che con l’ex Torre ha anche saputo capitalizzare un errore difensivo degli avversari. Il Mazzarrà pur costruendo diverse ghiotte occasioni, vuoi per la bravura del portiere locale, vuoi per errori di mira dei propri attaccanti non è riuscito a mettere a segno la rete del pari. Le due squadre hanno comunque dato dimostrazione di poter concorrere per il massimo obiettivo. Un ottimo S. Agata impone il pari alla Nuova Igea nel secondo derby per importanza della giornata. I padroni di casa in vantaggio con il redivivo Frisenda, sono stati agganciati nella ripresa da un bolide scagliato da oltre 20 metri di Daniele Patti. Pari in tutto e per tutto, poiché la Nuova Igea sempre con Frisenda ha sbagliato un calcio di rigore e sempre dal dischetto, lo stesso Patti a pochi secondi dalla fine, si è lasciato ipnotizzare da Bucca. Nei piani alti della classifica si fa largo anche il Sacro Cuore dopo aver fatto suo il derby contro il Pace del Mela. La formazione di Giorgianni in vantaggio al 33’ con Corso, ma l’undici di Cambria la stronca con un micidiale 1 – 2 in tre minuti. Al 76’ va a segno Cannuni, sesto gol stagionale, ed al 79’ chiude la disputa Romeo. Quinto posto solitario in graduatoria per una neo promossa non è male. Prima vittoria stagionale per la Spadaforese che al Farsaci ha avuto la meglio del fanalino Aquila Bafia. Non è stata una gara facile per la formazione di Miceli in svantaggio per una marcatura di Chillari dopo appena 7’. Per la Spadaforese Cuscinà è stato l’uomo della provvidenza, sue infatti le due marcature che hanno consegnato i primi tre punti della stagione. Sempre sabato, pari a reti bianche tra Ciappazzi e Torregrotta. E proprio la società presieduta da Nino Sindoni questa mattina ha ufficializzato l’allenatore che sostituisce il dimissionario Cicco Russo, si tratta del romano Enzo Borelli ex Spadaforese. Pari anche per il Rocca che al Ciccino Micale non è riuscita a difendere dagli attacchi dell’Aspra, la rete di Carbonetto messa a segno al 19’. 

amnotizie.it

Lascia un commento

*