FAZIO CERTIFICA IL ROCCA COME IL PIU’ FORTE DI SEMPRE!

SDC17106-150x150

22/04/2012

USD ROCCA – TORREGROTTA 2-1

Dopo una lunga pausa dovuta prima alle festivita’ Pasquali e poi alla tragica morte di Piermario Morosini (oggi ricordato prima del via con un minuto di silenzio), il Rocca fresco di salvezza torna in casa per affrontare il Torregrotta a cui manca un punto per la salvezza matematica. Nella gara delle tante assenze, mister Vicario lancia dal primo minuto ben due ’95 (Smeriglia e Di Giandomenico), un 94′ (Fazio) e il classe ’92 Hadek che si rivede dopo diverso tempo. In panca si accomodano capitan Prestimonaco, Cannistraci e Marandano, squalificati Adamo e Maniaci. negli ospiti, mister Borelli deve fare a meno di Arico’ e Saporita. Dopo una partenza al piccolo trotto per il primo caldo stagionale, sono gli ospiti a creare i primi pericoli: e’ il 16′ quando Arena su punizione impegna Di Bartolo alla respinta. Passano 2′ e il Rocca passa in vantaggio: Cocivera lancia nel corridoio Onofaro che in velocita’ supera la retroguardia ospite e con un rasoterra trafigge De Luca. Prima di ammosciarsi nel finale di tempo, la gara vive due fiammate intorno alla mezzora: prima e’ Platania al 25′ a costringere Di Bartolo alla deviazione e poi e’ Mazzara dopo una discesa solitaria a sorvolare la traversa con un sinistro dal limite. A inizio ripresa, in campo si vede Cannistraci che all’intervallo sostituiva Hadek. La prima azione pericolosa della ripresa la crea lo sgusciante Onofaro che in velocita’ al 56′ supera il diretto avversario e impegna De Luca con un diagonale insidioso. Gli ospiti reagiscono qualche minuto dopo: al 60′ e’ Sciliberto con un diagonale a costringere Di Bartolo a un intervento difficile. Al 76′ gli ospiti pervengono al pareggio: e’ Sciliberto a superare Di Bartolo con un preciso tiro dall’interno dell’area. Con la partita che sembra incanalarsi sul risultato di parita’, e’ Fazio a rompere l’equilibrio all’85 con un tiro dai venti metri che supera De Luca e s’insacca sotto la traversa. Nel finale di gara non succede piu’ nulla. Il Rocca con la vittoria odierna batte ben tre record in un colpo solo mentre per gli ospiti il punto che manca per la matematica permanenza non dovrebbe essere complicato da recimolare. (Domenico Belvedere)

Lascia un commento

*