ESAME CEFALÙ, PER IL ROCCA È L’ORA DELLA VERITÀ

Rocca vs Cefalù

03/05/2013

ROCCA DI CAPRI LEONE – Win or go home. O vinci o vai a casa. Questa è la legge dei playoff, dove solo i più forti sopravvivono. Dopo una stagione lunga e piena di soddisfazioni, l’USD Rocca di Capri Leone deve adesso affrontare gli ultimi ostacoli di un’annata che resterà comunque strepitosa.

Barcellona è alle spalle, e con essa incubi, sospiri e lacrime. Bisogna guardare al futuro e la formazione di mister Vicario è più che pronta alla sfida. Non è più il momento di discutere di cosa non è andato o di cosa sarebbe potuto essere. Serve solo concentrarsi sulla prossima partita, sfruttando ogni singola occasione propizia e minimizzando i margini di errore in ogni fase di gioco. E bisogna farlo insieme, remando tutti nella stessa direzione verso la terra promessa.

«La forza del lupo è il branco, la forza del branco è il lupo». Questo è un famosissimo passo del “Libro della Giungla” in cui si dà risalto alla coesione, all’unione, allo spirito di squadra. Spesso nel calcio vince chi più lo desidera, non chi ha dalla sua le sole capacità tecniche. Le qualità individuali messe al servizio del gruppo possono fare la differenza, in caso contrario rimangono fini a loro stesse. La stagione regolare è finita, non ci possiamo più permettere errori, non da questo punto di vista. La squadra prima di tutto. Il sacrificio individuale per il bene del collettivo deve essere un must, non un’opzione.

Conta questo. Gli errori sul campo nel calcio ci saranno sempre. Vince chi sbaglia meno, è vero. Ma non sbagliare mai dal punto di vista della volontà è il primo passo verso la storia. Dagli errori si deve crescere, non bisogna misurare l’incapacità in un campo. L’errore è uno strumento d’apprendimento, una fontana dell’esperienza da cui dissetarsi per migliorare. Quando le cose vanno bene è tutto più facile. Ma è nei momenti difficili e complicati che si vede la vera forza di una squadra, di una società, di un’intera comunità.

La volontà dell’USD Rocca è quella di riscrivere la storia. Il secondo posto di quest’anno non va sminuito, bensì esaltato ma con grande maturità. Sabato alle 16, al “Ciccino Micale” di Capo d’Orlando, i biancazzurri sosterranno il loro primo esame senza appello: “Teorie e tecniche del lavoro di squadra”. Il professore si chiama ASD Cefalù Calcio di mister Minutella, terzo in campionato e reduce dalla bella vittoria mozzafiato in semifinale contro la Spadaforese. Non esiste possibilità di bocciatura. Per questo motivo abbiamo bisogno che tutti coloro che amano il Rocca siano presenti a sostenerci, stando accanto a questi ragazzi splendidi che per mesi ci hanno fatto passare giornate indimenticabili.

Per chi non potesse essere presente in prima persona, la finale della verità tra USD Rocca di Capri Leone e ASD Cefalù Calcio, che sarà diretta dal signor Blanco di Acireale, andrà in diretta sulle frequenze di Radio DOC a partire dalle 16 di sabato.

Facciamo valere la legge del più forte, quella che regna sovrana nella foresta. La nostra forza deriva dal branco e il nostro branco siete voi. Ruggiamo insieme, difendiamo la nostra corona con tutto ciò che abbiamo in corpo. Win or go home. Welcome to the Jungle, Cefalù.

FORZA ROCCA!

(Francesco Gugliotta)

Lascia un commento

*