BATTUTO IL LONGI 2-0!

cocivera

19/12/2010

Rispetta i pronostici della vigilia il Rocca, che con il piu’ classico dei punteggi regola il Longi dei tanti ex e si regala provvisoriamente il primo posto solitario (rinviate per vento le gare di Aquila e Rodi’). La gara, iniziata col minuto di raccoglimento, per l’improvvisa scomparsa del fratello del dirigente Musarra, ha vissuto un primo tempo a senso unico. E’ il Rocca infatti a fare la partita. Al 7′ Cocivera dai venti metri, su calcio piazzato colpisce l’incrocio dei pali. Al 17′ Pizzuto da due passi di testa non inquadra la porta. Al 20′ e’ ancora Cocivera a farsi pericoloso su punizione, il suo bolide dai 30 metri termina a lato di poco. Per impegnare l’estremo difensore ospite Raffiti, bisogna attendere il 42′, quando Prestimonaco da fuori ci prova con un tiro centrale. Nella ripresa, la squadra di mister Armeli appare subito piu’ determinata e vogliosa di non compiere ulteriori passi falsi casalinghi. Al 51′ Onofaro sembra avere la palla buona per sbloccare il risultato, l’attaccante caprileonese dopo aver superato il portiere si vede respingere la sfera da Petrolo. Per vedere la prima azione degna di nota del Longi, bisogna giungere al minuto 55′, quando Mormino entrato qualche secondo prima impegna in una parata plastica l’attento Lionetto. Passa poco e il Rocca trova la rete del vantaggio. E’ il 59′ minuto infatti, quando Onofaro sulla trequarti alza la testa e lancia per Corvetta, che entrato in area mette dentro per l’accorrente Prestimonaco, per lui e’ un gioco da ragazzi spingerla dentro. Dopo 5′ arriva il colpo del ko. Con un’azione avvolgente al limite dell’area avversaria, fatta fi fraseggi tra gli attaccanti, Onofaro serve Cocivera al limite dell’area piccola che con un preciso destro fulmina Raffiti. A dieci minuti dal termine il Longi potrebbe accorciare, ma Calandi calcia sul palo a Lionetto battuto. Al termine della gara, capitan Prestimonaco, a nome della squadra, ci tiene a dedicare la vittoria al dirigente Musarra,”In questo momento triste, sento di esprimere la mia vicinanza e quella dei ragazzi e di tutta la dirigenza a Salvatore Musarra, la vittoria di oggi la dedichiamo a lui“.(D.B.)

Both comments and pings are currently closed.

Commenti chiusi.