A SPADAFORA PER UN SOGNO!

0055

05/04/13

ROCCA DI CAPRI LEONE – Uniti per un sogno. Domani pomeriggio alle ore 16 a Spadafora, l’USD Rocca di Capri Leone scende in campo per la storia. A dividere i ragazzi di mister Vicario da un traguardo eccezionale e per nulla scontato, la Spadaforese di mister Felice Miceli, reduce dalla fresca eliminazione in coppa e per questo sicuramente ipermotivata e con il dente avvelenato.

Al “S. Farsaci” di Spadafora sarà gara vera, difficile e assolutamente combattuta. I locali cullano ancora il sogno di arrivare secondi, grazie al successo per 1-2 a Sant’Agata di Militello conquistato nel recupero della ventisettesima giornata, dove Aloe e Cannuni hanno regalato un successo fondamentale per il campionato dei gialloneri, ora a soli tre punti dal tandem Cefalù-Igea Virtus. La Spadaforese conta all’attivo 43 reti segnate e può vantare, al pari della Ciappazzi e del Cefalù, la migliore difesa del campionato, con sole 20 marcature al passivo, una in meno dei leoni. Nelle ultime sette uscite i gialloneri hanno collezionato sei vittorie e un pari, subendo solamente due gol e, complice un calendario non impossibile nelle ultime due giornate, per i padroni di casa quella contro il Rocca di Capri Leone è la gara della vita.

Anche per i biancoazzurri non c’è sfida più importante di quella di Spadafora. In vantaggio di quattro lunghezze rispetto alle proprie inseguitrici dirette, la capolista deve vincere per scrivere la parola “FINE” su un campionato che qualcuno fatica ancora ad accettare e comprendere. La formazione a scacchi sta compiendo una cavalcata leggendaria, frutto di sforzi immani e sacrifici da parte di tutti, dal magazziniere al presidente, per coronare un sogno lungo una vita. Questo sogno deve essere il sogno di Rocca, non dell’USD Rocca. Questi giocatori, questo staff tecnico e questa dirigenza stanno lottando per il paese di Rocca, non per la società USD Rocca di Capri Leone. Questo deve essere il campionato di tutta Rocca di Capri Leone, il campionato vinto da Rocca e non per Rocca. Il sogno è di tutti e questi fantastici uomini hanno bisogno del supporto dei propri tifosi e della comunità intera per superare anche l’ultimo, ripidissimo ostacolo. Non hanno bisogno di persone che salgono sul carro dei vincitori, hanno bisogno di un paese che ha sempre dato il cuore a questa maglia. Fate sì che il sudore di questi leoni non vada sprecato o versato solo per loro. Stiamo uniti, il sogno è di tutti, ora più che mai dobbiamo lottare insieme per il traguardo tanto agognato.

La gara, che sarà arbitrata dal signor Musumeci di Catania, andrà in diretta sulle frequenze di Radio DOC a partire dalle 16.

Fate sentire che ci siete anche voi, che siete protagonisti e non solo spettatori, fate vedere a tutti che il miracolo è anche vostro. Quattromilacinquecento anime e un sogno, FORZA ROCCA!

(Francesco Gugliotta)

Lascia un commento

*