ROCCA SONTUOSO! VINCE COL MONTEMAGGIORE ED E’ CAMPIONE D’INVERNO!

18244_4603511500176_931364262_n

9/12/2012

MONTEMAGGIORE – USD ROCCA 2-4
Prova di forza! Nel freezer del “Comunale” di Cerda, appesantito dalle abbondanti piogge cadute fino a un’ora prima del match, un Rocca decimato da squalifiche e infortuni e con ben 4 juniores nella formazione iniziale, si esibisce in una prestazione spettacolare con tanto di complimenti dell’entourage di casa a fine gara, che le valgono, con un turno d’anticipo, il titolo seppur platonico di “campione d’inverno”. Per l’impegno in terra madonita, mister Vicario oltre a fare i conti con le squalifiche di Truglio, Adamo e capitan Cocivera, deve rinunciare anche all’infortunato Giacobbe, vittima di una botta al costato subita in allenamento. Nella formazione iniziale, il trainer di San Basilio lancia cosi’ gli ultimi arrivati, La Rosa e Margo’, con il centrocampista ex S.Agata risultato determinante nell’economia della gara con ben 2 assist all’attivo. In porta, si rivede Arasi, la difesa e’ composta da Fazio, Venezia e Curasi’, centrocampo con La Rosa, Zingales, Margo’ e Onofaro, in avanti Marandano con Cicirello e Iuculano. Il primo squillo della partita e’ dei locali: al 2′ e’ Vegna a provarci dal limite ma il suo tiro e’ bloccato da Arasi. Sul ribaltamento di fronte il Rocca passa in vantaggio: su azione d’angolo, a svettare piu’ di tutti e’ Curasi’, la sfera colpita di testa sbatte sulla traversa e rimbalza in area dove e’ Cicirello ad essere il piu’ lesto di tutti insaccando di testa. In campo c’e’ solo il Rocca e cosi’ dopo aver sfiorato il raddoppio un paio di volte con Cicirello e Zingales, e’ quest’ultimo a raddoppiare al 12′: assist perfetto di Iuculano a tagliare la difesa e diagonale col portiere in uscita per lo 0 a 2. Al 20′, Onofaro (incubo della difesa di casa) mette in mezzo per Marandano che di testa si fa respingere la sfera dal portiere. Al 26′ e’ lo stesso Marandano, andato via sulla destra, a mettere al centro per Cicirello che tutto solo spara alto clamorosamente. Al 32′ Onofaro ci prova da fuori, il suo tiro e’ centrale. L’ultimo sussulto del primo tempo e’ del Montemaggiore: Vegna su punizione al 43′ costringe Arasi alla parata in due tempi. Al ritorno in campo, quando tutti si aspettano una reazione dei montemaggioresi, e’ il Rocca a dare la spallata decisiva al match. Al 50′, Margo’ sulla trequarti lancia in profondita’ Cicirello che a tu per tu col portiere non sbaglia. Per l’attaccante classe 1995 si tratta del quarto gol in campionato. Al 58′, Marandano si fa ipnotizzare dal portiere che devia in angolo. Sugli sviluppi, arriva pero’ il decimo sigillo stagionale del bomber di Castelbuono che imbeccato in area da Margo’, non sbaglia. Montemaggiore 0, Rocca 4. A questo punto, i biancoazzurri, appagati dal risultato e da una prestazione in cui agli avversari sono state lasciate solo le briciole, subiscono la reazione d’orgoglio dei locali. Al 73′ e’ Piazzese a colpire il palo dal limite dell’area. Al 75′ arriva il gol: Caronia appena entrato in aria lascia partire un destro che Arasi non riesce a ribattere. Passano 3 minuti e il Montemaggiore accorcia ulteriormente. Arasi in uscita commette fallo da rigore e dagli undici metri Vegna lo spiazza, facendo 2 a 4. All’82′ e’ Marandano a sfiorare la doppietta personale: partito palla al piede da centrocampo, supera il diretto avversario in velocita’, dribbla il portiere ma a porta vuota centra l’incrocio dei pali. Nel finale, a parte gli attacchi confusi dei padroni di casa, non succede piu’ niente. Il Rocca vince cosi’ meritatamente una gara che alla vigilia nascondeva parecchie insidie e si assicura il primato alla vigilia della super sfida del “Micale” di domenica prossima, quando a far visita ai caprileonesi, ci sara’ l’Igea Virtus  e siamo sicuri che ne vedremo delle belle. (Domenico Belvedere)

Lascia un commento

*