Si va a S.Stefano di Camastra

10660936_770239979681695_921037435_n[1]

19/09/2014

Dopo la vittoria interna di una settimana fa al cospetto del Campofelice, per i biancoazzurri di mister Ferrara arriva il momento di un nuovo esame lontano dal “Nuovo Comunale”. Ad ospitare Cannavo’ e compagni nell’anticipo di sabato, ci sara’ infatti la Stefanese, avversario di mille battaglie che i caprileonesi ritrovano piacevolmente dopo diversi anni. Attenzione pero’ a non farsi ingannare dalle vicissitudini estive che hanno coinvolto la societa’ arancionera. Seppur in ritardo rispetto alle altre compagini del girone, gli stefanesi, affidati alla guida tecnica del palermitano Rosario Biondo (da calciatore, una vita passata tra serie A, B e C con le maglie di Lecce, Bologna, Palermo e altre)  sono riusciti a mettere in piedi un complesso di assoluto valore. Il ritorno del “faro” e stefanese doc Daniele Patti e alcuni arrivi importanti come quello dell’attaccante Cane, conditi dall’entusiasmo dell’ambiente, fanno della squadra della citta’ delle ceramiche una mina vagante: prova ne sono i due pareggi sin qui ottenuti in casa col Sinagra e fuori casa col Meri’. Per la gara di sabato, mister Biondo dovra’ fare a meno di Buonocore, espulso nell’ultima uscita. Nel Rocca invece, sempre out Giacobbe, rimangono in dubbio Mario Russo e Tonino Mento. La gara, che come sempre sara’ trasmessa in diretta da Radio Doc e in streaming su radiodoc.it a partire dalle 15.30, sara’ affidata a Salvo di Barcellona P.di.G.

Di Giandomenico e Giuliano girati in prestito

accordo

Continua »

#ATUXTU’ CON GLI ULTRAS

ultras2

Il Rocca si ripete con quattro gol segnati  al Campofelice di Roccella e neanche due giornate di campionato che già si ritrova a fare la lepre in classifica. Nulla di sconvolgente per i tanti allenatori in tribuna ed esperti pallonari, di certo la squadra ha confermato tutti i pronostici della vigilia. Solo gli infortuni non gravi di Mento, Russo e Giacobbe tengono leggermente in apprensione la dirigenza che senza farsi notare si gode il momento di vento a favore. Le buone notizie dal campo prendono corpo nell’entusiasmo per una squadra che gioca bene, vince e diverte. Nell’ultima esibizione la squadra di Mr. Ferrara per lunghi tratti ha dato spettacolo e quasi sottovoce ha sperimentato situazioni tattiche nuove e valorizzato alcuni giocatori che con lui sembrano essersi liberati dalle paure, giocano più convinti, sotto una guida sicura. Il Nuovo Comunale ribolliva di curiosi e stavolta anche di tifosi organizzati. Loro sono gli Ultras appena costituiti, giovani legati alla maglia “a prescindere”. Venerdì davanti ad una tavola bandita hanno fatto un patto di sangue. Insieme sempre e solo per Il Rocca.  Domenica sotto il sole in Tribuna, un megafono agitava la folla e ironicamente si rivolgeva verso qualche malcapitato, sotto il segno della simpatia contagiosa e del sano tifo sportivo. Gli Ultrà: Da sinistra Antonio Lo Presti, Giuseppe Frusteri, Salvatore Zangla, Roberta Acefalo, Vittorio Lardomita, Antonio Zangla, Calogero Frisenda, Antonino Musarra, in basso Viviana Maglio e Michela Masitto, assenti in foto ma giustificati Filippo Ensabella, Giuseppe Anastasi.

Continua »

IL ROCCA GIOCA CON REGOLA DEL QUATTRO

triolo

Capri Leone – Una conferma importante offre l’USD Rocca di Capri Leone dopo la gara vittoriosa contro il Campofelice di Roccella. Ancora quattro gol rifilati, ad una squadra che consapevole dell’inferiorità tecnica ha cercato di stare in partita per più tempo possibile. Indisponibile Tonino Mento per le solite noie di inizio stagione, gioca solo quaranta minuti Mario Russo che curiosamente, così come sette giorni fa, è costretto ad uscire a cinque minuti dalla fine del primo tempo. Il punteggio si sblocca dopo otto minuti con Antonio Cannavò che sfrutta il cross basso dalla destra di Mondello, il controllo è perfetto per il sinistro ad incrociare sul primo palo. Il fortino della squadra di Mammana regge come può, ma sono costanti le proiezioni offensive sulle corsie esterne che permettono ancora a Cannavò e poi Monastra di rendersi molto pericolosi con soluzioni ravvicinate, fuori di pochissimo. Il raddoppio giunge al minuto 35, sulla sinistra si invola Monastra che crossa basso, sul primo palo Cannavò sporca il pallone che arriva docile a Sebastiano Triolo che non ha difficoltà a depositare in rete. Come detto al 40’ Protopapa rileva Russo, con Naro che scala in difesa, Triolo si sposta al centro. La prima frazione si chiude con la conclusione leggermente imprecisa di Cannavò. Nella ripresa non ci sono cambi, ma il Rocca non affonda e permette al Campofelice di Roccella di affacciarsi con lanci lungi dalle parti di Maisano ma senza mai tirare in porta. Gli attaccanti di casa ci provano dal limite, la più bella è la conclusione di Naro che al volo impegna severamente l’ottimo Sanzeri in un tuffo plastico. Di Cara dai venti metri mette i brividi all’inoperoso Maisano, che vede la palla stamparsi sulla traversa. Il portiere ospite Sanzeri si esalta su Longo che calcia a botta sicura dal dischetto, ma il giovane classe 97 è superlativo nell’intervento di puro istinto. Nell’azione subisce l’infortunio che lo mette fuori causa, al suo posto entra il secondo portiere Papa. Neanche il tempo di prendere posizione tra i pali, che dal successivo calcio d’angolo deve raccogliere il pallone in rete sull’appoggio sottomisura di Cannavò. Cinque minuti dopo il neo entrato Biondo di testa sigla la quarta rete. Sul finale di partita un po’ di rilassamento permette a Fricano di segnare il definitivo 4-1 dagli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo il primo vantaggio la vittoria del Rocca non è mai stata in discussione, troppa la differenza tecnica tra le due formazioni, pur senza il faro a centrocampo Tonino Mento e Mariano Russo tra i migliori ma come al solito nei suoi quaranta minuti.

Continua »

L’AVVERSARIO: CAMPOFELICE DI ROCCELLA

rocca città 2

Ecco quanto riporta la Gazzetta Biancoazzurra

#ATUXTU’ CON TONINO MENTO

mento_rubrica

Ci volava la prima vittoria in campionato per stappare un brindisi all’entusiasmo ritrovato. L’attesa per vedere all’opera la squadra era, al dir poco, spasmodica tra i tifosi e osservatori, i cui occhi erano puntati soprattutto sul comportamento dei nuovi arrivati. Superato il primo esame non c’è il tempo neanche di digerire i tre punti che tutto va archiviato, per la controprova nella prima sfida tra le mura amiche. Il legame con la squadra sta crescendo anche per i più distratti; se prima c’era un leggero Continua »

IL ROCCA SI PRESENTA CON LA QUATERNA

monastra

Palermo – Si presenta subito da corsaro l’USD Rocca di Capri Leone nella prima partita del campionato di Promozione. Non era pronosticata tra le più semplici da giocare al debutto anche in considerazione della forza dichiarata dell’avversario. Alla fine però il Cus Palermo,a parte qualche individualità, si è dimostrato nettamente inferiore. Merito dei ragazzi di Mr. Ferrara, che hanno interpretato bene la gara, pur con qualche amnesia difensiva che è servita in realtà a ravvivare una gara già chiusa nella sua seconda parte. Era in dubbio la presenza in campo di Tonino Mento, recuperato comunque in extremis. Dopo i primi 20 minuti di studio, giocati a ritmi lenti, l’acuto arriva proprio dal centrocampista, che pennella alla perfezione una punizione dal limite sotto l’incrocio. Palla morbida nell’angolo alto, il portiere Romano si tuffa invano. Il Cus Palermo rintanato nella sua metà campo, è costretto adesso ad alzare il baricentro, prestando il fianco al rapido contropiede del Rocca. Infatti, al 29’ Monastra in velocità serve Cannavò che supera un avversario e converge per calciare dal limite, sul pallone ribattuto dalla difesa, il più lesto è Giovanni Milia, freddo nel mettere in porta il doppio vantaggio. La partita è in pieno controllo dell’USD Rocca: l’unico pensiero è l’infortunio accorso a Mariano Russo, che lo costringe al 40’ ad abbandonare il terreno di gioco per far posto a Scolaro. Quasi allo scadere Ferrara per il Cus cade in area e reclama un calcio di rigore non assegnato dall’arbitro Lombardo di Marsala.

Continua »

ADESSO SI FA SUL SERIO. LA CRONACA IN DIRETTA SU RADIO DOC

COPERTINA_DIRETTA_SABATO SITO

E’ finito il tempo degli esperimenti e dei proclami, adesso si fa sul serio. Archiviato il primo turno di Coppa Italia, si gioca per i tre punti del campionato. Percorso netto in termini di risultati nel periodo agostano dell’USD Rocca di Capri Leone, che ha negli occhi un traguardo inevitabilmente lontano, ma la squadra è stata attrezzata per provare a vincere sempre. Domani la formazione di Pasquale Ferrara partirà verso il capoluogo di Regione per affrontare una delle pretendenti alla vittoria del torneo. Alle 16 di domani pomeriggio, il calcio di inizio dell’anticipo della prima giornata del campionato, sarà un impegno subito probante per i bianco azzurri, che cercheranno di partire bene su un impianto tra i più belli, quanto tra i più difficili. La squadra palermitana agli ordini di Mr. Marco Aprile sembra infatti costruita per stare in alto in classifica . Può contare su elementi importanti, a partire dal giovane Romano tra i pali, una difesa ed un centrocampo di buona qualità. Il reparto d’attacco del locali può rappresentare un pericolo costante con Vassallo e con l’esperto Giancarlo Ferrara, ex della Mamertina. La prima di campionato ha sempre molteplici insidie ma affrontare una squadra attrezzata come il CUS Palermo può essere anche molto utile. E’ di questo avviso Il tecnico Pasquale Ferrara, che aggiunge: è un banco di prova importante che ci permetterà di saggiare la nostra reale forza nel torneo e capire da subito la nostra condizione. La partita di domani è la base su cui validare le conoscenze acquisite nel periodo di  preparazione e chiarirà la direzione del nostro percorso di lavoro, per un obiettivo che non possiamo nascondere. Per seguire la radiocronaca della partita è possibile collegarsi su Radio DOC a partire dalle 15:50.

LA TERNA ARBITRALE DI CUS PALERMO – USD ROCCA

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Cus Palermo – Rocca di Caprileone (sabato, ore 16:00),

Arbitro: Antonio Lombardo (Marsala)

Collaboratori: Francesco Paolo Danese (Trapani) – Francesco Amico (Trapani)

TUTTE LE PARTITE DEL ROCCA SU RADIO DOC

RADIO DOC

Si rinnova anche per quest’anno la linea diretta con Radio DOC. Con il primo anticipo di sabato pomeriggio, che vede l’USD Rocca di Capri Leone impegnato in campo esterno contro il CUS Palermo, ci sarà la prima puntata del fortunato programma radiofonico Diretta Sport.  Dalla prima partita sino all’ultimo minuto del campionato, i radiocronisti saranno pronti a raccontare in diretta le azioni e i gol del campionato. L’USD Rocca di Capri Leone sarà uno dei due “campi” principali, seguito ovviamente anche in trasferta. Gli appassionati sapranno, costantemente, cosa accade e saranno aggiornati sui risultati, in presa diretta, di Promozione, Eccellenza e Serie D. Uno sforzo organizzativo che ci ha sempre premiato negli anni passati, con dati di ascolto e di contatti streaming su www.radiodoc.it molto soddisfacenti - afferma il Direttore di Radio DOC Simone Fogliani – che da quest’anno, inoltre, ricopre il ruolo di addetto stampa dell’USD Rocca di Capri Leone. Abbiamo aumentato il numero dei contatti dai campi, per fornire sempre dati aggiornati, gol e classifiche. Radio DOC punta sulla qualità del servizio: la novità di quest’anno è la conduzione in rosa di Serena Pettignano, una garanzia di competenza, che si avvarrà della confermata regia di Giuseppe Raimondo. Lo staff è completato dalla voce del sottoscritto e dal bravissimo Francesco Gugliotta. Il palinsesto di Radio DOC sarà ricco di approfondimenti e interviste per offire sempre notizie complete su cosa accade, direttamente dai protagonisti in campo. Sarà un anno straordinario per il calcio di casa nostra e Radio DOC certamente occuperà un ruolo fondamentale nell’informazione sportiva. Infine spero – conclude Simone Fogliani – di raccontare un anno di successi per il Rocca e per Radio DOC.