ARRIVA IL MISTRETTA

10956219_846595892046103_9218411999759022280_n

27/02/2015

Concentrazione altissima in casa Rocca per la sfida di domenica pomeriggio (inizio ore 15) con il Mistretta. Al “Nuovo Comunale” giungera’ infatti la vera sorpresa di questo campionato che vuole continuare a stupire e soprattutto continuare a coltivare quel sogno chiamato play off. Obiettivo fuori da ogni pronostico ad inizio stagione ma che il gruppo guidato dal bravo tecnico Randazzo ha saputo rendere realta’ giorno dopo giorno. Per gli amastratini, che in organico hanno gente valida e giovani di belle speranze, saranno assenti i due ex Rocca, Cracco’ per squalifica e La Rosa per problemi fisici. Nelle fila biancoazzurre invece, out Triolo appiedato per un turno. I numeri degli ospiti recitano 39 punti in graduatoria che al momento significano quinta posizione, frutto di 11 vittorie, 6 pareggi e 7 sconfitte. Le reti realizzate sono 39, quelle subite 30. La gara, che come sempre sara’ trasmessa in diretta su Radio Doc, sara’ diretta dal sig. Mirabella di Acireale.

Il ROCCA TORNA IN SE, CUS SPAZZATO VIA

cus

Capri Leone – Lo smarrimento di sabato è già dimenticato. Il bagno di umiltà è servito all’U.S.D Rocca di Capri Leone per riprendere in fretta la linea di galleggiamento. I quarti di Coppa Italia confermano la qualità della capolista contro la più diretta inseguitrice in campionato. Bella reazione della formazione del Rocca dopo lo scivolone contro l’Iniziativa e semifinale praticamente ipotecata sul Cus Palermo. La prima frazione di gioco vive su un sostanziale equilibrio, in cui il solo Milia sembra avere la gamba giusta per creare pericolo in avanti con una serie di inserimenti sulle corsie laterali. Pochi i pericoli creati da entrambe le parti, con interventi dei portieri impegnati solo nell’ordinaria amministrazione. Tutto diverso nel secondo tempo. Basilio Monastra già al 48’ si esibisce nel prezzo pregiato del repertorio. L’attaccante dal limite dell’area si destreggia e con un gran bolide trafigge imparabilmente Insenna. Dopo 10 minuti arriva il raddoppio con la deviazione sottomisura di Scolaro, il più lesto a trovare l’impatto sullo spiovente da corner. Si fa tutto più facile per il Rocca, mentre il Cus Palermo cerca di reagire con l’inserimento del bomber Ferrara in attacco. Alla mezz’ora Monastra è atterrato in area da Alletta. Rigore ed espulsone per il difensore. Dal dischetto il cucchiaio di Mento tocca la traversa e finisce oltre la linea bianca. Il Cus Palermo ha uno scatto d’orgoglio, ma sul colpo di testa di Lentini, è prodigioso il neo entrato Marco Caserta. Il finale è decisamente movimentato per con altre due espulsioni, una per parte, di Picone e del capitano biancoazzurro Mario Russo. Il Rocca potrebbe portare a quattro le marcature, ma Biondo trova  l’opposizione del portiere. Per oggi, può andar bene anche così.

Continua »

JUNIORES CAMPIONI 2014/2015!!

10408001_962870297065673_1321736190988213397_n[2]

25/02/2015

Mistretta – USD ROCCA 0-2

Bella, avvincente e incredibile la stagione della Juniores biancoazzurra che vincendo per 2 a 0 a Mistretta contro i locali, grazie a una doppietta di Ivan Sgro’, si laurea per la seconda stagione consecutiva e seconda volta nella propria storia CAMPIONE JUNIORES!
Queste le parole a caldo di mister Buttafarro, uno di quelli a cui sicuramente piace vincere: “Non era facile, ad inizio stagione ci siamo ritrovati un gruppo nuovo rispetto a quello presente lo scorso anno qui a Rocca, sia per me che per i ragazzi, e nonostante questo posso solo ringraziare questa squadra che ha dato l’anima per la maglia caprileonese e si e’ messa subito a disposizione. Ringrazio ovviamente la societa’ USD ROCCA per il grande lavoro svolto, tutti i collaboratori della juniores (Masitto, Carcione, Vitanza), spero ora di riuscire ad arrivare piu’ lontano possibile nella fase regionale, il bello infatti inizia proprio adesso”. Grande la gioia in seno alla societa’ che porta a casa il primo titolo stagionale. Complimenti ragazzi!!

Continua »

BLACK OUT ROCCA, SORRIDE L’INIZIATIVA

iniziativa

San Piero Patti – Inaspettata battuta d’arresto dell’USD Rocca di Capri Leone che a San Piero Patti subisce la seconda sconfitta stagionale. Brutta prestazione della formazione capolista del girone, troppa compiaciuta e distratta nel primo tempo, arruffona e disordinata nella ripresa. Nel mezzo il cuore dei sanpietrini, che sono riusciti nell’impresa di imbavagliare la reazione scomposta del Rocca e che, con astuzia, hanno messo la gara su un piano tattico e strategico terribilmente efficace. Eppure la gara era iniziata benissimo. Al primo affondo infatti Monastra aveva portato in vantaggio i bianco azzurri con una girata da dentro l’area di rigore in perfetta coordinazione. Sembra un sabato tranquillo, i ragazzi di Mr. Ferrara gestiscono il gioco a centrocampo e sfiorano il raddoppio con Naro e soprattutto con Biondo; l’attaccante taglia dentro sul perfetto suggerimento di Zingales, ma solo davanti a Svezia tenta il dribbling senza successo. Sul questo pericolo scampato sale di livello la prestazione dell’Iniziativa. Spinella alza il muro in difesa, Mr. Curasì pur non cambiando atteggiamento tattico della sua squadra riesce a trovare spazio nel centrocampo del Rocca. In tre minuti la partita cambia radicalmente. Adamo sfrutta l’indecisione tra Galati e Caserta, quindi clamorosamente segna il gol a porta sguarnita. Una doccia fredda, che diventa gelida tre minuti dopo, quando sul lancio lungo ancora Adamo è il più veloce di tutti e supera Caserta per la seconda volta.  Un black out inspiegabile. Si attende la reazione veemente, ma si arriva alla fine del primo tempo senza altri sussulti. Nella ripresa Mr. Ferrara inserisce Milia e Lucarelli per dare maggiore spinta in avanti, ma dopo i primi 10 minuti in cui il Rocca sembrava aver aumentato i giri del motore, il resto della partita si trasforma in una autentica guerra di nervi. La capolista non riesce a sfondare, Spinella rimane insuperabile nel gioco di testa ed il gioco sulle fasce non si sviluppa mai grazie alla costante aggressione sui portatori di palla. Si accendono diverse mischie in area di rigore ed altrettante a gioco fermo, per i tanti falli sui quali i giocatori dell’Iniziativa speculano ad arte. I ragazzi di Mr. Ferrara cadono nel tranello costruito con armi licite ed  alla fine al Rocca, più brutto della stagione, non resta che cedere il passo. Una giornata storta dopo un periodo di fondamentali vittorie può essere accettata senza fare troppi drammi. Il dato è noto: il Rocca non riesce a vincere quando si gioca sui piani diversi rispetto a quelli conosciuti. Un sabato dunque da ricordare e che servirà comunque per portare a termine la missione di inizio anno. Da domani si penserà al turno di Coppa Italia di mercoledì.

Continua »

Con L’Iniziativa, la prima di 7 finali!

10956219_846595892046103_9218411999759022280_n

20/02/2015

Giornata numero 24 nel campionato di Promozione. Il Rocca, per la prima di 7 finali viaggia alla volta di San Piero Patti, dove gia’ una volta ha giocato in questa stagione, uscendo vittorioso dallo scontro di Coppa Italia. Al “Comunale” sampietrino, i caprileonesi troveranno un avversario differente rispetto a quello che impose il pareggio all’andata ma assolutamente da temere dal punto di vista motivazionale, dato che la classifica al momento vede la formazione del neo tecnico Curasi’ in piena bagarre per evitare i play out. Privi di capitan Svezia, i locali potranno comunque contare su uomini esperti e in grado di cambiare il corso della gara in qualsiasi momento. Mister Ferrara recupera Russo e Protopapa, fuori nell’ultimo turno per squalifica e tranne imprevisti dell’ultima ora, potra’ contare sull’intera rosa a sua disposizione. La gara, che sara’ diretta dal sig. Toro della sez. di Catania, come sempre sara’ trasmessa da Radio Doc a partire dalle 14.50.

ROCCA INARRESTABILE, SALUTA E SE VA

fazio

Capri Leone -  Una giornata di conferma della forza della capolista. Il Rocca chiude in bellezza una settimana d’oro, per cui nel giro di tre partite in classifica allunga a + 9 sul Castelbuono. Cannavò e compagni alla fine si limitano a vincere con un risultato rotondo contro il Real Calcio, quasi a voler evirate la goleada che sembrava, ad un certo punto, la naturale conclusione della gara. Squalificati Russo e Protopapa, il posto di quest’ultimo è occupato dallo juniores Fazio. Neanche il tempo di prendere confidenza con la maglia da titolare, che mette a segno il gol del vantaggio. Sulla corsia di sinistra si invola Milia, il cross basso è allontanato centralmente, Mirko Fazio si fa trovare pronto e e indovina l’angolo imparabile. Il gol mette la partita subito in discesa. Il Rocca costringe alle corde l’avversario e sfiora il raddoppio in diverse occasioni con Milia e Biondo. C’è solo una squadra in campo, il Real Calcio in avanti cerca solo Città, che da solo ha pochi palloni giocabili. Il finale di primo tempo è folgorato dal gran gol di Cannavò: l’attaccante stoppa il pallone nel vertice dell’area di rigore e poi con mira chirurgica indirizza sotto l’incrocio dei pali. Raddoppio straordinario dell’attaccante, che sul questo gesto chiude la prima frazione di gioco. Ad inizio ripresa il Rocca triplica le segnature al primo affondo. Lucarelli crossa dalla sinistra, Scolaro ha un impatto perfetto sul pallone e sulla traiettoria il portiere non può fare nulla. La partita è ampiamente chiusa, per il risultato e per il divario tecnico dimostrato in campo. Zingales da poco entrato porta al 70’ il risultato sul 4-0 con un bel sinistro da dentro l’area di rigore. Prima e dopo il quarto gol, il Rocca produce una quantità industriale di azioni da rete. Palle gol per Cannavò, in una delle tante colpisce traversa e palo con lo stesso tiro sottomisura. Lucarelli, Milia potrebbero arrotondare con assoluta tranquillità ed invece si rimane “solo” con quattro reti all’attivo. Sul finire arriva il regalo per Gyasi, che nell’unico tiro in porta della partita del Real Calcio, sigla il gol della bandiera. Poco importa sulle riflessioni di fine partita.  il Rocca è tornato ad essere un fiume in piena, nel periodo cruciale della stagione.

Arriva il Real Calcio

10622746_712126632174018_8109111659950555977_n[1]

15/02/2015

Guai a pensare di aver gia’ raggiunto l’obiettivo! Nonostante il piu’ 6 sul Castelbuono, lo sanno bene i biancoazzurri che per il ventitreesimo turno del campionato di Promozione, al “Nuovo Comunale” ricevono il Real Calcio Finale di Pollina. La formazione di mister Cinquegrani, attualmente occupa l’undicesimo posto in graduatoria, ovvero l’ultimo utile per i play out, e non puo’ permettersi ulteriori passi falsi se vuole tirarsi fuori dalla mischia. Le reti all’attivo sono 21 mentre quelle incassate sono 39. I numeri comunque in questi casi contano poco, quello che conta e’ tenere alta la concentrazione e non sottovalutare l’avversario. Per il Rocca, assenti Russo e Protopapa per squalifica, rientra a pieno regime Lucarelli. La gara (ore 15) che come sempre sara’ trasmessa in diretta da Radio Doc, sara’ diretta dal sig. Pomara di Palermo.

IL ROCCA HA RIPRESO IL VOLO, PROVA LA FUGA DECISIVA?

naro

Merì – La marcia sembra adesso inarrestabile. L’USD Rocca di Caprileone vince anche la gara di recupero contro il Merì e prende il volo in testa alla classifica. Gara alla vigilia non facile, ma risolta in modo autorevole dalla truppa guidata da Pasquale Ferrara. Torna, ma solo in panchina Maximiliano Lucarelli, reduce da una brutta influenza, mentre nel Merì lo sfortunato Antonio Biondo è seduto in tribuna dopo l’operazione subita alla gamba . L’atmosfera è surreale per la disputa a porte chiuse. La partita invece è viva, con la capolista subito arrembant,e approfittando della libertà  di gioco concessa tra le linee. Il Rocca passa in vantaggio già al 6’, Zingales, con un pò di fortuna, si trova la palla tra i piedi all’interno dell’area di rigore, il piazzato è perfetto alle spalle di Munafò. Il Rocca non arretra e spinge sulle corsie esterne con Triolo e Biondo, sempre pronto a battere a rete, senza creare troppi pericoli. L’occasione vera tocca al giovane Perdichizzi, che in perfetta solitudine, di testa non indovina l’angolo alto. Al 40’ ci prova anche lo sgusciante Monastra, la conclusione però è debole ed imprecisa. Ad inizio ripresa il Merì prova ad offendere con Impalà, ma Caserta è concentrato e blocca in presa sicura. Il Rocca risponde ancora Perdichizzi, il piatto è bloccato con brivido da Munafò sulla linea di porta. Mr. Cataldi inserisce Cipriani per dare maggiore peso in attacco, sin qui monotematico con gli appoggi solo su Ruggeri. Il Rocca è comunque padrone del campo e tenta di chiudere la gara. Monastra è bravo a girarsi su stesso al limite dell’area di rigore, ma trova l’opposizione in tuffo del portiere. Biondo e Monastra si ostacolano al momento di calciare a botta sicura, il promo però era in fuorigioco segnato dall’arbitro Gemelli di Messina. Girandola di cambi, con Scolaro a proteggere il risultato e Milia e Naro ad allungare la squadra in avanti. Naro sul finire di gara è caparbio nel conquistare la palla in area di rigore e subisce il fallo. Dal dischetto si presenta lo stesso giocatore che piazza lo 0-2 finale.

Continua »

SI VA A MERI’

10906329_836477003057992_1929673998110289583_n

10/02/2015

Per il recupero della diciannovesima giornata del campionato di Promozione, i biancoazzurri, messa da parte l’euforia per la vittoria a Castelbuono, domani viaggiano alla volta di Meri’. Coefficiente di difficolta’ alto per questa sfida che a differenza di com’era stato stabilito qualche settimana fa, stavolta si giochera’ a Meri’ e a porte chiuse. Ovviamente i favori del pronostico  saranno tutti per la formazione di mister Cataldi che fino ad oggi risulta essere l’unica squadra che e’ riuscita nell’impresa di battere i biancoazzurri su un totale di 27 gare. Sicuramente non un colpo di fortuna quello del “Nuovo Comunale” ma una vittoria figlia dell’organizzazione tattica e della freschezza atletica dei propri calciatori. Per l’importante sfida infrasettimanale, mister Ferrara dovra’ fare i conti con l’assenza forzata di Lucarelli, fermato dall’influenza, e molto probabilmente anche di capitan Russo uscito malconcio dal “Failla”. L’incontro sara’ diretto dal sig. Gemelli della sez. di Messina. Diretta come sempre su Radio Doc dalle 14.50.

ATTACCO INACCETTABILE, IL ROCCA RISPONDE A LA GRUA

40621_111951645524856_6214432_n[1]

Continua »