Nuovi soci, nuove ambizioni, l’USD ROCCA riparte

35973632_10156424708646866_139809075339722752_n

Con la stagione del trentacinquesimo anniversario alle porte, in casa USD Rocca si riparte con nuove ambizioni, rinnovati programmi e soprattutto con nuove autorevoli figure che ampliano la società, e portano una ventata di entusiasmo e le giuste competenze all’interno del club biancoazzurro.

Continua »

Giuseppe Lombardo confermato tecnico dell’USD Rocca di Capri Leone

34018857_1576546949140806_5688281749411332096_n
Giuseppe Lombardo è stato confermato come tecnico dell’USD Rocca di Capri Leone anche per la stagione 2018/2019. L’allenatore, originario del Comune di Tortorici, dunque guiderà la formazione caprileonese per il secondo anno consecutivo, dopo aver concluso la scorsa stagione al terzo posto e dopo aver perso la semifinale playoff contro la Castelluccese.

Continua »

Il direttore marketing Domenico Belvedere progetta il futuro

33606482_10156357476021866_3424889028720197632_n

Sono giorni di calma apparente in casa USD Rocca di Capri Leone. Finita la stagione, la società non ha perso tempo e si è messa subito al lavoro per programmare nel migliore dei modi quella che sarà la stagione di affiliazione alla FIGC numero 35.

Continua »

Gabriele Onofaro nuovo addetto stampa dell’USD Rocca di Capri Leone

33395771_1762005810528089_6546309072897966080_n
Gabriele Onofaro è il nuovo addetto stampa dell’USD Rocca di Capri Leone. Il giovane, di 32 anni e grande appassionato di calcio, prende il posto di Simone Fogliani, che ha ricoperto il ruolo di addetto stampa della compagine caprileonese per 4 anni.

Continua »

PLAYOFF: CROLLO ROCCA, PASSA LA CASTELLUCCESE (1-4)

hdr

Caprileone – Fuori dal pronostico, la Castelluccese sbanca il ”Nuovo Comunale” e dopo i supplementari può festeggiare l’accesso alla finale che vale la Promozione. Prima in vantaggio, il Rocca si fa raggiungere nei minuti finali e poi complice un paio di errori difensivi crolla nell’extra time.

Continua »

IL ROCCA IN PIENA EMERGENZA BATTE UNA BUONA SFARANDINA Il gol di Truglio regala la vittoria importante in chiave play-off

hdr

Nell’ultima partita casalinga della stagione regolare il Rocca si aggiudica una gara difficile e sporca: una vittoria che vale oro con camera su vista play off. La squadra di Mr. Cottone, con un trascorso biancoazzurro, è stata nel girone d’andata la rivelazione del campionato; poi nella seconda parte del torneo ha avuto un calo di rendimento, comunque, sufficiente per un buon piazzamento in classifica. Bella la cornice dei tifosi ospiti al Nuovo Comunale. Il Rocca, dopo la brutta sconfitta di Torrenova, deve fare a meno degli infortunati Fazio, Galati e Lombardo assenze pesanti considerata la necessità di proseguire bene il campionato, a partire dalla partita di oggi. Milia parte dalla panchina. Esordio tra i titolari di Parasiliti, pronto con il suo dinamismo a creare pericoli sulla fascia destra. Primi venti minuti in cui è preferibile l’azione degli ospiti, che con manovra ordinata arriva in zona tiro, ma quasi mai riesce a trovare tempo e spazio per la conclusione a rete. Il Rocca si limita a qualche azione estemporanea; in una di queste arriva il gran gol di Lupica. Dai 35 metri lascia partire una traiettoria perfida che si insacca sotto la traversa della porta difesa da Galati. Al 24′ Il Rocca è in vantaggio per 1-0. Due giri di orologio e Di Giandomenico potrebbe raddoppiare, ma la bella conclusione di volo è alta sulla traversa di pochissimo. Tegola al 26′ per il Rocca: per noie muscolari Carrello è costretto ad abbondonare il campo, sostituito da Truglio. Sarà però il cambio della partita. Di male in peggio sul fronte infortuni. Infatti al 30′ Giacobbe dopo uno scatto si fa male alla coscia destra. Entra al suo posto Marco Fabio. La Sfarandina tenta la reazione soprattutto con percussioni centrali, dove Prestimonaco riesce a manovrare la difesa ad arte senza lasciare spiragli alle conclusioni. In difesa scala addirittura Protopapa, il segnale più evidente dell’emergenza generale della squadra.  Al rientro dagli spogliatori, subito Di Giandomenico impegna severamente il portiere Galati, che si rifugia, in tuffo,  in calcio d’angolo. La Sfarandina sfonda però al 51′, Salpietro sfugge al fuorigioco e centralmente buca Caruso con una puntata ad anticipare la chiusura dell’estremo difensore. La partita si accende. Il Rocca passa nuovamente avanti. Al 55′ Truglio, lanciato lungo, devia in rete di prima intenzione e supera l’intervento disperato di Galati. Il primo gol di Truglio Isidoro giunge nel momento più caldo e difficile della stagione. La Sfarandna non demorde e con energia tenta di pareggiare soprattutto con Praticò e Mignacca, ma con poca fortuna. Il Rocca è in assolutoa emergenza: l’allenatore Lombardo decide di entrare in campo al posto di Di Giandomenico. Per il mister si tratta di un clamoroso ingresso in campo dopo tanti anni di inattività. Caruso al 87′ salva il risultato smanacciando sopra la traversa il tiro da fuori area. La Sfarandina ci prova con tutte le armi a disposizione, alla fine, non meritando probabilmente per quanto prodotto la sconfitta. La vittoria del Rocca arriva dopo 4 minuti di concitato recupero. Il Rocca ad una partita della fine del campionato vince una gara difficile. Adesso bisogna recuperare energia e soprattutto uomini in chiave play off.

Continua »

IL ROCCA INCIAMPA SUL PETTINEO, 2 -2 IN RIMONTA Il difensore Prestimonaco pareggia all’ultimo assalto

milia

Caprileone –  il pareggio agguantato all’ultimo assalto da Danilo Prestimonaco salva il Rocca dalla sconfitta interna contro il Pettineo. Probabilmente però il 2-2 rappresenta un passo falso, forse, determinante nella lotta alla vittoria del campionato. La formazione Lombardo sotto di due reti ha dovuto lottare contro avversari, arbitro, portiere avversario e sfortuna per annullare i danni procurati dei primi venti minuti di partita. Il turn over obbligato è stato rinnegato nella ripresa, quando la squadra non aveva più nulla da perdere. Fuori dai titolari Fazio, Giacobbe e Onofaro, Truglio e Carrello, questi  hanno poi dato la scossa nel secondo tempo, non sufficiente però per il ribaltone finale.  Primo tempo da incubo per il Rocca che senza accorgersene chiude la frazione sotto addirittura per 2-0. Qualche buona trama in avvio con Galati e Protopapa. Ma è proprio l’attaccante biancorosso che al 15′ è sfortunato nella deviazione che regala il vantaggio al Pettineo. Sul tocco sottomisura lo spiovente in area diventa imparabile per Caruso.  Al 22′ si fa ancora più dura per il Rocca: Signorello sfonda sulla sinistra, entra in area palla al piede e con il piatto destro supera Caruso in uscita.  La reazione del Rocca non è lucida e manovrata. Protopapa cerca di farsi perdonare l’autogol, ma la dea bendata protegge il Pettineo. Al 35′ bella la triangolazione tra Galati e Milia,  che non tramuta in gol il rigore in movimento, Lo Bianco respinge con i piedi il tiro troppo centrale. Mr. Lombardo non attende oltre e cambia il volto del squadra con l’ingresso dalla panchina di Fazio e Carrello. Sul finire di frazione Vicario di testa non trova lo specchio della porta su colpo di testa da ottima posizione.  Parte con più energia il Rocca nella ripresa. Milia impegna subito Lo Bianco in calcio d’ angolo. Sul corner Galati di testa mette alto. La possibile rimonta si accende con lo stesso Milia; al 56′ l’attaccante porta la palla sul destro e dal limite fredda  Lo Bianco. Distanze dimezzate.  AL 70′ Onofaro avrebbe trovato il pareggio con una prodezza al volo, ma l’ arbitro annulla il gol per un presunto fuorigioco davanti al portiere di un suo compagno. Da qui la pressione del Rocca è costante.  Azioni da rete in ripetizione non trasformate per questioni di dettagli. Sul versante opposto Il Pettineo praticamente si fa vedere solo in due occasioni, altresì limpide, con Tumminiello e Scimone, con salvataggio sulla linea di Prestimonaco e gran parata di Caruso. Sul recupero della partita, Prestimonaco con un tocco in mischia trova il 2-2 finale, come fu  all’andata.  Adesso contro la Torrenovese di domenica prossima serve solo la vittoria.

Continua »

TUTTO FACILE PER IL ROCCA, 5 -1 ALL’UMBERTINA Tra i locali espulso nel promo tempo Di Pane per proteste

giacobbe-gol

Caprileone – Dopo la corroborante vittoria sul Due Torri nell’ultimo turno di campionato, il Rocca di Caprileone era chiamato a proseguire con i tre punti per alimentare così le possibilità del salto diretto di categoria. Impegno oggi sulla carta alla portata contro l’Umbertina che comunque all’andata era riuscita, pur perdendo, a mettere in difficoltà la compagine biancoazzurra. Tra gli ospiti allenati dal tecnico Pippo Fichera, c’è l’ex indimenticato Maniaci. Tra il locali, Mr. Lombardo recupera Onofaro e Giacobbe, in attacco Giovanni Milia è l’uomo più in forma.

Continua »

CUORE BIANCOZZURRO, ROCCA (2-3) IN RIMONTA SUL DUE TORRI Sotto di due reti, la doppietta di Milia e Protopapa ribaltano il risultato

milia

Gliaca di Piraino –  Era vietato sbagliare. Il Rocca, con una reazione da grande squadra, ottiene una vittoria, che oltrepassa il valore dei punti conquistati. Sotto di due reti, la formazione di Mr. Giuseppe Lombardo prima accorcia e poi nel secondo tempo ribalta la gara con determinazione e sagacia tattica. Una bella partita con diversi capovolgimenti di fronte, in cui le squadre in campo hanno sfiorato le reti per mettere il sigillo definitivo alla gara. Il Due Torri va subito in vantaggio con Giuffrè sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il Rocca gioca ma subisce raddoppio con l’ex Raveduto. Sembra partita chiusa ma è proprio da qui che comincia la reazione biancoazzurra. Milia riapre la partita e nella ripresa Protopopa ed ancora Milia fanno cambiare il segno alla gara. Da valutare in settimana le condizioni di Giacobbe e Onofaro usciti malconci dal terreno di gioco.

Continua »

N ROCCA INCEROTTATO PERDE LA SECONDA GARA CONSECUTIVA A SAN FRATELLO Mr. Lombardo: Dobbiamo recuperare in fretta fiducia e i tanti infortunati

lombardo

San Fratello – Venti di mini crisi per il Rocca di Caprileone, che al “Gagliani” subisce la seconda sconfitta consecutiva dopo quella in casa contro l’Acquedolci. I gol di Morello nel primo quarto d’ora e di La Marca nell’ultimo di gara, condannano la formazione del Rocca ad un brutto stop in chiave campionato. La squadra troppo rimaneggiata e con diversi uomini necessariamente in posizione fuori ruolo non è stata capace di esprimere il proprio gioco in una gara peraltro nervosa. I bancoazzurri hanno tentato nella ripresa di agganciare il risultato ma senza la giusta pericolosità. Il San Fratello porta a casa i tre punti e per il Rocca si apre una settimana complicata, poiche deve recuperare in fretta fiducia e soprattutto uomini per l’impegnativa partita gara esterna contro il Due Torri. “Le troppe assenze- dice Mr Lombardo – hanno condizionato la nostra gara e alcuni dei miei ragazzi non hanno interpretato bene la partita. Abbiamo subito l’agonismo avversario oltremisura. Poi nella ripresa la gara è stata giocata con piglio migliore, ma non avevamo la qualità necessaria per impensierire seriamente la difesa avversaria. E’ un momento difficile per noi. Contro l’Acquedolci, pur nella sconfitta, abbiamo fatto una buona prestazione ma che stiamo pagando in termini di infortuni. La squadra ha perso la propria identità, spero in settimana di richiamare la massima concentrazione e di recuperare almeno un paio di giocatori per noi fondamentali”

Continua »