SUPER DERBY AL “NUOVO COMUNALE”

420690_376301919156002_517403010_n[1]

21/11/2014

Per la dodicesima giornata del campionato di Promozione, al “Nuovo Comunale” di Rocca va in scena il super derby che vedra’ impegnati i biancoazzurri caprileonesi contro la Mamertina. “Prima contro seconda”, “sfida tra ex” e tanti altri i temi che offre la sfida in programma domenica alle ore 15 tra due squadre che dividono persino lo stesso campo ma che e’ bene ricordare rappresentano due comunita’ diverse, Capri Leone e Galati Mamertino. Entrambe le compagini potranno comunque contare sulla spinta fondamentale del pubblico che sicuramente sara’ quello delle grandi occasioni; a tal proposito in settimana sono gia’ stati venduti in prevendita circa 200 tagliandi su 500 disponibili, che fanno presagire il tutto esaurito. Venendo alle due formazioni, nelle fila dei locali saranno ben 7 gli ex, di cui ben tre caprileonesi doc, che in tempi piu’ o meno recenti hanno vestito la maglia biancoazzurra ( Raffiti, Regina, Crasci’, Prestimonaco, Zingales, Onofaro e Bontempo ) e che si sicuramente vorranno ben figurare per dimostrare giustamente il loro valore. Giocatori di un certo livello che per un motivo o per un altro non fanno piu’ parte del Rocca ma che ovviamente vanno rispettati e che hanno dimostrato sino ad oggi di meritare ampiamente la seconda posizione in classifica. Per la squadra di mister Bontempo, anche la soddisfazione di aver miglior difesa del campionato. Per mister Ferrara, che riavra’ a disposizione Miano al rientro dal turno di squalifica, i problemi saranno a centrocampo, dove purtroppo Mento non ha recuperato. Per il resto, tutto il gruppo a disposizione. La gara, che come di consueto sara’ raccontata in diretta da Radio Doc, e’ stata affidata al sig.Gemelli di Messina.

#ATUXTU CON ROBERTO MIANO

miano

Chi dice che domenica c’è solo una partita che vale i tre punti, ha ragione solo per la matematica. Nel calendario dei tifosi di Mamertina e Rocca la giornata di campionato è cerchiata dall’inizio della stagione. Non è derby da stracittadina,  ma le due squadre si allenano nello stesso terreno di gioco e c’è un buon numero di ex che avrebbero un certo gusto nel battere la capolista. Due squadre e due società che si rispettano daranno vita, si spera, ad una bella domenica di sport. Una gara intensa, spettacolare, con la sportività necessaria per assistere ad un evento senza patemi diversi rispetto alle logiche dei novanta minuti. Il calendario ha  inserito la partita nel momento più propizio: la prima contro la seconda a pochi punti di distanza. I due paesi si fermeranno per novanta minuti, i tifosi seguiranno la gara assiepati sulle tribune oppure incollati alla radiolina, quasi come si faceva vent’anni fa. Il bello del calcio che a volte ritorna. Sarà una partita per esperti, per gente a cui non tremano le gambe. Ci saranno in campo anche giovanissimi, che penseranno ad una partita come le altre, ma solo sino al momento di varcare la soglia del Nuovo Comunale. Tra questi c’è Roberto Miano, giovane difensore che vive la vigilia in modo tranquillo, ma sempre concentrato. Già con l’armatura da guerriero pronta da indossare.

Continua »

COMUNICATO CONGIUNTO USD ROCCA – MAMERTINA

300270_10150342865476503_1344856448_n

17/11/2014

L’Usd Rocca di Capri Leone e l’Asd Mamertina,
in occasione del derby in programma domenica 23 novembre alle ore 15 presso il “Nuovo Comunale” di Rocca, dove la societa’ ospitante e’ la Mamertina,
nell’ottica di poter godere di una giornata di sport dove inevitabilmente Rocca sarà al centro dell’attenzione anche per via della posizione che le due squadre occupano attualmente in graduatoria (prima contro seconda),
invitano entrambe le tifoserie a mantenere un atteggiamento rispettoso nei confronti delle opposte fazioni e comunque che rientri nei canoni della sana ed esclusiva rivalità calcistica. Lo spettacolo, cosi’ come sarà in campo, obbligatoriamente dovrà essere presente anche sulle tribune del “Nuovo Comunale”. Continua »

IL ROCCA TORNA A VINCERE

cannavo

Capri Leone – Torna a vincere il Rocca, ma con grande fatica. Dopo due pareggi per uno a uno, solo nei minuti finali, grazie a Russo, è riuscita a scongiurare il terzo pari consecutivo con lo stesso risultato. Partita sotto tono della capolista contro la Ciappazzi, che per quanto visto non merita l’attuale posizione in classifica. Ancora fuori Mento per il Rocca, negli ospiti manca il trascinatore Leone. Poco gioco nei primi quindici minuti, ma alla prima sortita offensiva la Ciappazzi trova il gol del vantaggio. Perdichizzi è ingenuo su Pino in area di rigore, l’attaccante è sgambettato e cade a terra. Calcio di rigore netto, realizzato dallo stesso n.9 con una bordata che incoccia la traversa prima di entrare in rete. La reazione del Rocca è nel colpo di testa di Milìa che Crisafulli alza sopra la traversa con un bel colpo di reni. La capolista attacca ma trova la compattezza di squadra della Ciappazzi, che blocca tutte le azioni centralmente. Sulle fasce c’è sempre un tocco di troppo che facilita il rinvio della difesa. Al 33’ Lucarelli guadagna una punizione dal limite. Cannavò con una splendida punizione aggira la barriera e lascia di sasso Crisafulli. Il pareggio toglie un po’ di ansia al Rocca, che però non cambia passo ed il primo tempo si chiude sul pari. Nella ripresa ci si aspetta la fame rabbiosa di vittoria del Rocca. Gli unici a trovare qualche spiraglio sono Cannavò e Lucarelli con le conclusioni dal limite fuori di poco. La Ciappazzi alza il muro difensivo, spazi limitati che la capolista, troppa lenta, non riesce mai a sfruttare. Girandola di cambi e gioco spezzettato ad arte e quando sembrava chiudersi la contesa sul pari ci pensa Mario Russo. Sulla destra il difensore da un paio di minuti stava provando a creare superiorità numerica. Al 42’ palla al piede supera un avversario che lo sbilancia, il gioco continua su Lucarelli, che dialoga con il compagno: dentro l’area Mario Russo lascia partire il bolide che regala la vittoria al Rocca.

Continua »

TESTA-CODA CON LA CIAPPAZZI

FRONTE CIAPPAZZI

14/11/2014

Si ritorna al “Nuovo Comunale” per una testa coda che ci mette di fronte alla Ciappazzi.

Continua »

TUTTO FACILE IN COPPA

rocca patti

San Piero Patti – Senza troppa fatica l’USD Rocca di Capri Leone si aggiudica la gara di andata degli ottavi di Coppa Italia.  Tre gol rifilati all’Iniziativa San Piero Patti che lasciano pochi dubbi sul passaggio del turno da conquistare comunque nella partita di ritorno. Formazione  rimaneggiata per l’Iniziativa, che soffre la superiorità avversaria già dai primi minuti. Dopo 5 minuti dal calcio d’inizio Milia porta i suoi in vantaggio sfruttando una disattenzione difensiva.Per i padroni di casa è il solo Adamo a cercare ti impensierire Caserta, ma senza troppa pericolosità. l’Iniziativa sul finire di primo tempo reclama un calcio di rigore, non assegnato. Ancora al 5′ della ripresa il Rocca con  Cannavò  far fuori mezza difesa avversaria firma il raddoppio. Il discorso qualificazione si fa virtualmente chiuso  recupero grazie al 3-0 di Protopapa. Il Rocca può pensare tranquillamente al prossimo impegno di campionato contro  la Ciappazzi.

IL ROCCA RALLENTA ANCORA

mistretta

Il Rocca rallenta la corsa anche lontano dalle mura amiche. La capolista, sin qui sempre vincente in trasferta, è fermata nuovamente sull’1-1. Avanti nel punteggio grazie al gol di Biondo, invece di mettere in ghiaccio la partita, si lascia rimontare e rischia nei minuti finali di perdere, cosi come di vincere. Un finale rocambolesco, ma senza colpo ferire per nessuno. Mento e Smeriglia siedono in panchina per le non perfette condizioni fisiche, il centrocampo è affidato agli juniores con Perdichizzi e Protopapa a contrastare l’esperienza amastratina di Paone e Melidone. In attacco nel Mistretta c’è l’ex Enzo Craccò. La prima azione pericolosa è del Rocca con una discesa portentosa di Naro che, a pochi metri da Musumeci, preferisce il cross basso in mezzo, Protopapa a porta sguarnita perde il passo giusto per segnare il vantaggio. Al 12’ c’è la replica del Mistretta con Rinaldi che da posizione favorevole ciabatta la conclusione e Caserta para in tuffo. Lucarelli al 20’ sfiora la traversa con una staffilata di sinistro. Alla mezz’ora doppia occasione per Biondo, che lanciato centralmente si fa murare dal portiere, la palla s’impenna e l’attaccante ci prova in sforbiciata, Musumeci recupera la posizione e mette in calcio d’angolo. Biondo meriterebbe il gol, che arriva al 41’ con un colpo di testa da corner calciato da Max Lucarelli. Sono loro due i migliori del Rocca nel primo tempo. Nella ripresa sono sempre loro a rendersi pericolosi con un paio di conclusioni. Al 58’ Cannavò calcia un bolide, che si stampa all’incrocio dei pali, la palla poi tocca la linea di porta senza superarla. Il Mistretta stenta a rispondere, l’unico a provarci è Paone con una bella conclusione. Si alzano le proteste del Rocca per il gol annullato a Lucarelli per dubbio fuorigioco. Il Rocca sembra controllare la gara, ma al 78’ il cross dalla destra è controllato da Miano forse con un braccio. L’arbitro Matarazzo fischia il rigore. Dopo le ancora vibranti proteste del Rocca, Paone non si lascia impietosire e con un destro chirurgico batte Caserta, che aveva intuito la traiettoria. Finale vibrante con Mr. Ferrara che inserisce tutti i suoi attaccanti. Craccò però ha sulla testa la palla del vantaggio ma Caserta è fenomenale nel deviare in tuffo. All’ultimo minuto Longo, si trova da solo in area di rigore, forse pensa di essere in fuorigioco e Musumeci in uscita non si fa superare. Il Rocca meritava di più, ma oggi poteva,beffardamente, sfuggire anche il pari.

Continua »

Ci attende il Mistretta

10660936_770239979681695_921037435_n[1]

7/11/2014

Per la decima giornata del campionato di Promozione, l’usd Rocca di Capri Leone viaggia alla volta di Mistretta. Ad attendere Cannavo’ e compagni, una squadra che sa il fatto suo e che in questo primo scorcio di stagione ha gia’ dimostrato di poter puntare a qualcosa in piu’ di una semplice salvezza. La formazione amastratina in panchina e’ diretta da mister Randazzo, mentre in campo puo’ contare sulla forza e l’esperienza di calciatori importanti: uno su tutti l’ex biancoazzurro Enzo Cracco’, vero leader e trascinatore, nonche’ miglior realizzatore dei locali. Un portiere di sicuro affidamento come Musumeci, gia’ visto in passato a Collesano, l’esperto Veneroso in difesa e un gruppo di atleti locali gia’ collaudato cui si e’ aggiunto un altro ex Rocca Riccardo La Rosa, sono la forza di questa squadra che fino ad oggi ha colto 5 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte, occupando il quinto posto  in graduatoria con uno score di 16 gol fatti e 11 subite. Per mister Ferrara, l’emergenza invece non e’ ancora finita: ancora out Triolo, fuori causa Mento, non e’ certo nemmeno il recupero di Smeriglia. Servira’ quindi una prova di sacrificio per i biancoazzurri in un campo tradizionalmente poco fortunato. Ad arbitrare la sfida (con inizio fissato alle 14.30), uno dei migliori fischietti siciliani, Paolo Matarazzo di Siracusa. Diretta come sempre su Radio Doc a cura di Simone Fogliani.

#ATUXTU CON SEBASTIANO TRIOLO

triolo

Dopo il primo pareggio della stagione, in casa Rocca si guarda al prossimo impegno sul campo del Mistretta. Il mezzo passo falso di domenica scorsa ha accorciato la classifica, ma in ogni caso la testa ha sempre il colore bianco azzurro. E’ innegabile che la squadra sta trovando qualche difficoltà in più sul piano del gioco, meno fluidità di manovra, a causa dell’ emergenza, dovuta ai troppi infortuni di alcune pedine importanti nello scacchiere tattico di Mr. Ferrara. La variabile era comunque preventivata ad inizio della stagione, per cui  c’è stato spazio ai ricambi naturali e generazionali delle giovani leve, alla ricerca della consacrazione e minutaggio nel campionato di Promozione. Si attende ovviamente il rientro dei titolari, tra questi c’è Sebastiano Triolo.

Continua »

IL ROCCA DA UNA MANO A GIOVANI ORICENSI

giovani

Capri Leone – La crisi economica ha una ricaduta inevitabile sullo sport. Le società dilettantistiche navigano in acque agitate e sono alle prese con tali difficoltà per cui alcune sono costrette a gettare la spugna prima dell’inizio dei rispettivi campionati. La NFC Tortorici comunica che non potrà assumere alcun impegno nei confronti dei propri giocatori e soprattutto dei tanti giovani che volevano fare calcio nelle ore pomeridiane. Nonostante tutti gli sforzi e le richieste d’aiuto ad imprenditori locali e all’amministrazione comunale oricense, a Tortorici non è più possibile partecipare ad alcun campionato. Un forte rammarico sarà non vedere la squadra la domenica impegnata sui campi di gioco, ma il movimento calcistico a Tortorici ha un’ancora di salvezza. Ad allungare la mano ci pensa infatti l’USD Rocca di Capri Leone, che aiuterà 30 ragazzi della categoria giovanissimi, allievi e juniores a coltivare la loro passione. La società, infatti, metterà a disposizione dei ragazzi  un pullman che farà da navetta tra Tortorici e Rocca per trasportarli al campo di allenamento.  Pagheranno la retta mensile solo i “Giovanissimi primo anno”, mentre gli iscritti della scuola calcio oricenze si alleneranno nella sede operativa di Tortorici. Tutti i ragazzi saranno tesserati e potranno così disputare i loro campionati giovanili. Ad accogliere i campioni in erba ritroveranno Manuel Favazzo e Antonio Buttafarro, i responsabili tecnici, garanzia di competenza a cui affidare il divertimento dei ragazzi in età scolare. L’USD Rocca di Capri leone ha voluto così contribuire alla crescita giovani di Tortorici e inquadrarli nel progetto educativo, che si sta sviluppando grazie alla conoscenze tecniche e scientifiche messe a disposizione. L’USD Rocca di Capri Leone ha potuto aiutare i ragazzi grazie al prezioso contributo della Irritec e del ristorante Floridita, che contribuisce economicamente al sostegno del settore giovanile. Un peccato non vedere le maglie della NFC Tortorici ma grazie all’USD Rocca di Capri Leone il futuro calcistico dei giovani oricensi non finisce qui.