IL ROCCA NON CHIUDE E IL GIARRE NE APPROFITTA

rocca giarre

Capri Leone –  Il Rocca doveva chiuderla al minuto 52’ quando Mario Russo si è presentato dal dischetto. Il Rocca era già in vantaggio e per fallo su Lucarelli in area il portiere Perillo era stato espulso per fallo da ultimo uomo. Il capitano eccede in sicurezza e Cardillo mantiene aperta la partita, tutto il resto è nella legge non scritta del calcio. E’ questa la fotografia di una partita giocata con acume tattico nel primo tempo ed intensa e ricca di spunti nella ripresa. Alla fine ad esultare è il Giarre per un pareggio per 1-1 , che ad inizio ripresa era quasi insperato. In tutto questo ci sono tre espulsioni, polemiche e situazione capovolte nei giro finale delle lancette di orologio, anche per effetto di un arbitro forse “abbagliato” dal sole lucente del Nuovo Comunale di Rocca.

Continua »

A ROSOLINI UN PARI CHE ACCONTENTA

rosolini

Rosolini – L’USD Rocca di Capri Leone torna a casa con due punti dopo le due trasferte consecutive a Troina e l’ultima a Rosolini. Pareggio anche in terra siracusana per la formazione di Santino Bellinvia, che può lamentarsi delle assenze per squalifica di Longo, Lucarelli, Russo e Mento, forse troppe per mantenere la stessa identità di squadra ad alto tasso tecnico. Eppure l’occasione poteva essere ghiotta dopo sessanta minuti per l’espulsione nel Rosolini di Ulma, ma alla fine il Rocca è parso accontentarsi di un punto, buono solo a dare continuità nei risultati. La partita è stata avara di grandi occasioni, giocata su un acceso agonismo.

Continua »

VENUTI NEL RECUPERO REGALA UN OTTIMO PAREGGIO A TROINA

Troina

Troina – Patita combattuta tra belle giocate e polemiche. Il risultato di 2- 2 alla fine è il più giusto tra Troina e Rocca: due squadre che hanno giocato a viso aperto per tutto l’arco della gara. Terreno di gioco accettabile nonostante la neve caduta copiosa nei giorni scorsi al Silvio Proto e cornice di pubblico caloroso e vibrante a sostegno della squadra di casa, pronta a fare lo sgambetto al Rocca. La squadra di Bellinvia deve fare a meno a centrocampo dello squalificato Tonino Mento. Il Troina gioca subito a ritmi alti e tenta di scacciare gli ospiti nella propria metà campo. La prima occasione da rete capita su piedi di Adeyemo. Il Rocca però al primo affondo trova il vantaggio: al 20’ Chicco D’Anna pennella una punizione magistrale che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta il più lesto è Santino Biondo, di testa, a spingere in rete. Il Troina non perde determinazione e ancora con Adeyemo sfiora il pari, solo davanti a Scurria prova il pallonetto che sorvola la parte alta della porta. Al 30’ Piyuka su punizione mette i brovidi al portiere bianco azzurro. Il Rocca cerca di allentare la morsa con alcune soluzioni: da segnalare il tentativo di Lucarelli.

Continua »

IL ROCCA MANDA IN BIANCO L’ATLETICO CATANIA

rocca atletico

CapriLeone – Il nevischio sul sintetico del Nuovo Comunale non rallenta la corsa in vetta alla classifica del Rocca, che di rimonta trova altri tre punti grazie alla vittoria contro l’Atletico Catania, facendo dimenticare il mezzo passo falso dell’andata. Vittoria importante contro una squadra, che ha un volto diverso rispetto ad un girone fa e che non avrà grossi problemi a salvarsi. Un risultato, dunque, molto importante in virtù della forza dell’ avversario, bravo a far soffrire gli uomini di Bellinvia fino alla fine complice pure l’inferiorità numerica dei Rocca per il doppio giallo di Tonino Mento. Sono gli ospiti a passare in vantaggio, dopo venti minuti, con il giovane Boncaldo, che sfrutta il passaggio, sul taglio, di re Giorgio Corona. Tanti anni di differenza tra i due compagni di squadra ma il risultato sull’azione è di pregevole efficacia su una difesa presa di sorpresa. L’Atletico Catania ha il passo giusto e per poco non raddoppia con Tummiolo, il cui colpo di testa da ottima posizione si spegne sul fondo. Il Rocca stenta a scuotersi dal torpore iniziale, ma dopo lo spavento del rischio del doppio svantaggio, comincia a prendere le misura all’avversario.  La migliore risposta arriva allo scadere della prima frazione, da calcio d’angolo messo in area di rigore, Tonino Mento è il più lesto di tutti e sigla il pareggio. Nella ripresa il Rocca mostra il suo carattere combattivo e sembra trasformato rispetto a primi 45 minuti. La pressione è sempre più intensa sino alla conquista del rigore conquistato per fallo di mano commesso da un difensore su tiro a rete di Miano. Da dischetto il capocannoniere Mario Russo mantiene piede caldo e testa lucida per il 2-1 che al ‘58 capovolge il punteggio a favore del Rocca. Per il capitano adesso sono 12 le reti segnate in questo incredibile campionato. A rendere frizzante il finale di partita ci pensa l’espulsione per doppio giallo di Mento, che anima gli avversari a spingere  gli ospiti in attacco. L’Atletico Catania si fa pericoloso da calcio piazzato ma è il Rocca con Santino Biondo ad aver in ripartenza e per due volte la possibilità di mettere sotto ghiaccio la partita. Il finale di gara è una sofferenza, il tempo però scorre senza concreti patimenti e i biancoazzurri possono festeggiare altri tre punti da aggiungere ad una meravigliosa classifica.

Continua »

RUSSO DI RIGORE, ROCCA ANCORA VINCENTE

Modica

Modica – Con l’1-0 consecutivo di Mariano Russo, Il Rocca sbanca il campo del Modica al termine di una gara complicata da diverse variabili e resa ancora più difficile da vento e terreno di gioco. La squadra di Santino Bellinvia si è presentata in campo con i gradi di mercurio alle stelle per l’influenza che ha colpito mezza squadra nelle ore della vigilia. Hanno giocato infatti con la febbre Russo, Galati, Lucarelli, Schepisi mentre Triolo e Biondo sono scesi campo non in perfette condizioni. Se aggiungiamo le squalifiche di D’Anna e Longo, la partita diventa già in partenza in salita per i biancoazzurri. Aver portato via i tre punti rappresenta, dunque, un segnale di grande coesione e di forza, nonostante le oggettive difficoltà. E’ il ritrovato Venuti e la freddezza di Mariano Russo a permettere di passare in vantaggio ad inizio ripresa, poi il gruppo ha saputo soffrire con temperamento ed orgoglio. La gara si accende subito con la conclusione al primo minuto di Santino Biondo che chiama Di Martino all’intervento. Il Modica gioca con il vento a favore e sulle veloci ripartenze capaci di mettere qualche brivido alla difesa ospite. Al 23’ Venuti sulla sinistra lavora un bel pallone e serve Lucarelli che ha il tempo di prendere la mira, ma non riesce a sbloccare il risultato.  El Issaudi per il Modica crea qualche scompiglio in avanti. Il primo tempo si chiude a reti inviolate.

Continua »

BATTUTO IL MILAZZO, CI PENSA IL CAPITANO MARIO RUSSO

Rocca Milazzo

Rocca di Caprileone -  Segna sempre lui, il capitano Mario Russo. Incredibile la media realizzativa del difensore che, con il gol di oggi, sigla la sua decima rete stagionale. Ciò che conta di più è la vittoria nel derby, al termine di una partita priva di grandi emozioni e tenuta viva da un coriaceo Milazzo fino al 95esimo, pur ridotto in doppia interiorità numerica.  Il gol di Russo arriva al 10’  di testa su cross di D’Anna. Schema riuscito alla perfezione che si traduce nel gol vittoria. Il Milazzo prova con Costa da posizione centrale ad impensierire Scurria, il tiro serve solo a scaldare il portiere dal vento pungente che spira sul Nuovo Comunale. Sul finire di prima frazione Gabriele Segreto suggerisce per Ceraolo, la mira di testa è imperfetta. Anche la ripresa si gioca sul filo del pari percentuale di possesso palla; la partita del Milazzo si fa più difficile però per l’espulsione di Laquidara e per il doppio giallo di Balastro all’82 reo di fallo da ultimo uomo su Biondo lanciato a rete. Il Milazzo ha cuore da vendere e pur in difficoltà numerica pressa e spinge nel tentativo di arrivare il pareggio, ma alla fine si deve arrendere alla vice capilista Rocca. Con questo risultato il Rocca infatti consolida la posizione brillante in classifica a due lunghezze dall’Igea Virtus, oggi vittoriosa a valanga sull’Orlandina calcio.

Continua »

NUOVI ARRIVI IN CASA ROCCA

Impellizzeri +  Costa

L’usd Rocca di Capri Leone comunica di aver definito in data odierna due operazioni atte a rinforzare il reparto under. Arrivano a Rocca, il difensore classe 1996 Giuseppe Impellizzeri, fino a dicembre all’Orlandina e il promettente Paolo Costa, centrocampista classe ’99, cresciuto nella Vigor Lamezia, proveniente dall’Acr Messina. I due nuovi acquisti saranno già disponibili per la gara di domani

GLI AUGURI DEL ROCCA, CON TANTI BUONI PROPOSITI

mustica

Rocca di Capri Leone - Si è svolta al ristorante “La Chimera” a Rocca di Capri Leone la consueta cena organizzata dall’Usd Rocca di Capri Leone per ritrovarsi con partners e sponsor, appuntamento ormai fisso del dicembre biancoazzurro. E’ stata l’occasione per i dirigenti caprileonesi di scambiare gli auguri di Natale e di buon anno nuovo con chi supporta i colori dell’USD Rocca, una realtà consolidata nell’ambito del calcio regionale siciliano.

Continua »

Il ROCCA IN 10 SFIORA LA VITTORIA SUL PALAZZALO

racca palazzolo

CapriLeone –  Alla fine è un buon pari tra Rocca e Palazzolo. La squadra di casa ha giocato dopo venti munuti dall’inizio in inferiorità numerica per espulsione di Triolo. Il piglio è però da grande squadra e solo sul finire si deve “accontentare” del pareggio per 2- 2 contro una squadra che continua la propria striscia positiva. I primi venti minuti di gara sono di marca quasi esclusivamente bianca azzurra. La squadra di Bellinvia spinge in fase d’attacco e già al 5’ trova la rete del primo vantaggio grazie alla deviazione di testa del capitano Russo. Dagli sviluppi di un calcio d’angolo, sul contro cross il capitano è perfetto nella deviazione di testa nell’angolo nascosto. Il Rocca sfiora il raddoppio con Mento ed è sempre in pieno controllo della partita giocata sin qui giocata a ritmi altissimi. Nel momento migliore, il Rocca però si fa sorprendere; Fichera ha l’occasione del pareggio in area di rigore, Sebastian Triolo è costretto a buttarlo giù, l’arbitro decreta rigore e espulsione per il difensore. Dal dischetto Strano pareggia il conto. La gara prende una piega inversa rispetto ai primi minuti. Il Palazzolo fiuta l’occasione e spinge per ribaltare il risultato. Le occasioni arrivano e il Rocca si difende con estremo affanno. Ma nel momento peggiore del Rocca, Chicco D’Anna da palla inattiva da ossigeno con un gran gol per il 2- 1. Una perla per il centrocampista, di capitale importanza. Nella ripresa il Palazzolo cerca di recuperare, ma non riesce a scardinare la difesa attenta del Rocca. Partita che rimane bellissima, senza brividi particolari per il Rocca. Quando si cominciava a pensare alla grande impresa per una vittoria conquistata in infereriorità numerica per 65 minuti, i biancoazzurri si fanno infilare  da azione studiata da Filicetti per Fichera che dal limite piazza il 2-2 finale. C’è dunque del rammarico per aver sfiorato la vittoria ed per averla assaporata fino al minuto 89. Rimane una bella partita tra due squadre che continuano a far bene e divertire nel campionato di Eccellenza

DOPPIO MILLESI, ROCCA ESCE SCONFITTO DAL TUPPARELLO

Acireale Rocca

Acireale – Il Rocca di Caprileone torna a casa sconfitto dal “Tupparello” per 2-1. Risultato forse ingiusto per quanto visto in campo e squadra biancazzurra punita dal doppio colpo dell’attaccante acese Millesi. Davanti a 600 spettatori e fuochi d’artificio per i festeggiamenti di Santa Lucia, il finale vede l’Acireale resistere agli assalti finali biancoazzurri.

Continua »